Interpump prova a oltrepassare la resistenza statica di medio-lungo termine

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 20 Gennaio 2020 | 17:00

Interpump sta tentando di confermare il superamento della resistenza statica di medio-lungo termine posta in area 29,40 euro e proseguire così nell’uptrend iniziato a novembre dopo il completamento di un doppio minimo a quota 24 a ridosso di un’analogo livello di supporto. Un movimento, quello di ascesa in atto, che ha buone chance tecniche per proseguire data l’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato tecnico dei principali indicatori e oscillatori ma che necessita di un incremento degli scambi, per ora inferiori alla media mensile e trimestrale.

I prossimi target tecnici di Interpump

Dal punto di vista operativo al rialzo i prossimi obiettivi del titolo sono individuabili prima a quota 30, dove lo scorso maggio era stato aperto un gap ribassista, in seguito a 30,90 euro e ancora a 31,50. Di fondamentale importanza però posizionare uno stop loss a 28,50 euro, dove al momento transita la media mobile a 21 sedute.

Attualmente Interpump vanta un rendimento del dividendo dello 0,76 per cento.     G.R.

Il ternd di Interpump nel medio periodo a Piazza Affari

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: eventuali ribassi saranno limitati al breve termine

Borse internazionali, lo scenario tecnico della settimana

Mercati: guai a volere anticipare eventuali ribassi dei listini

NEWSLETTER
Iscriviti
X