Salmone alle stelle

A
A
A
di Redazione 1 Marzo 2010 | 11:30
Un’epidemia causa un brusco rialzo dei prezzi

di Diana Bin

Il prezzo del salmone sta schizzando alle stelle a causa di un brusco calo dell’offerta dovuto alla crisi dell’industria cilena, dove è scoppiata un’epidemia che sta decimando i pesci. Dall’inizio di quest’anno il prezzo del salmone Atlantico prodotto in Norvegia è salito del 20,6% secondo le statistiche della nazione del Nord Europa, dopo un 2009 in cui i prezzi sono lievitati del 32,5% arrivando a toccare le 4 sterline al kg. A quanto pare, il virus responsabile del tracollo della produzione cilena è un’anemia infettiva che colpisce i salmoni, e ha iniziato a diffondersi già nel 2007. La malattia, che non è contagiosa per gli esseri umani se mangiano salmone infetto, uccide i pesci agendo sui loro globuli rossi.
“Il Cile, che era il secondo maggiore produttore di salmone, ha visto la propria produzione contrarsi di oltre il 75% nel giro di due anni”, commenta Aslak Berge, della norvegese First Securities. “Nel periodo di picco delle vendite nel 2008, il Paese ha venduto 403.000 tonnellate di pesce: per il 2010 ci aspettiamo dei volumi di vendita pari a circa 90.000 tonnellate”. Di conseguenza la Norvegia, prima produttrice mondiale con una quota di mercato del 50% nel 2008 e volumi di vendita pari a 1.500.000 tonnellate di salmone, prevede di raggiungere una quota del 70% entro la fine del 2010. Stesso discorso anche per Canada e Regno Unito, che con ogni probabilità vedranno espandersi la loro quota di mercato, pari complessivamente a circa il 20%. “Secondo le nostre stime ci sarà un calo dell’offerta a livello globale pari a circa il 6% anno su anno” ha detto Sjur Malm, della SEB Enskilda, in Norvegia. . Il settore ha registrato una rapida crescita negli ultimi anni, grazie all’aumento della produzione che ha consentito di abbassare i prezzi di un prodotto fino a poco tempo fa considerato di lusso. La crescita della domanda e l’aumento dei prezzi ha fatto salire le azioni della Marine Harvest – il più grande produttore norvegese di salmone di allevamento – di oltre il 400% da gennaio 2009.

L’articolo completo lo puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Trader o psicopatico? Il confine è sempre più labile

Un Natale di lusso

A un italiano il primo Apple della storia

NEWSLETTER
Iscriviti
X