Colpo di reni per Mediaset a Piazza Affari. Le ragioni e i target

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 25 Febbraio 2021 | 16:00

Mediaset accelera il passo a Piazza Affari in scia alla trimestrale di Mediaset Espana migliore del consensus e in vista di un possibile rientro nella partita per i diritti tv della Serie A dato che la Lega sta valutando l’ipotesi di poter rimettere sul mercato uno dei pacchetti per la trasmissione delle gare del campionato nel triennio 2021/24, con la possibilità quindi di nuove offerte in arrivo.

Il quadro tecnico di Mediaset

Dal punto di vista tecnico Mediaset ha confermato il superamento della resistenza statica di lungo termine a 2,30 euro e della coincidente resistenza dinamica di medio periodo. Un movimento che ha buone chance per proseguire, previa una breve fase laterale di consolidamento che permetta agli indicatori tecnici di allontananrsi dalla zona di ipercomprato.

In quest’ottica, al rialzo i prossimi target dei corsi sono individuabili in prima battuta a quota 2,50, poi a 2,60 e ancora in zona 2,70/2,80 euro. Stop loss, molto rigido, da posizionare a quota 2,30.

Il trend di Mediaset a Piazza Affari nel medio termine

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, per il Ftse Mib è ora cruciale la tenuta dei 24.000 punti

Fib al test del supporto di medio termine. Dax ed Euro Stoxx in stand-by

Borse internazionali: il punto tecnico settimanale

NEWSLETTER
Iscriviti
X