Negli Usa vanno di moda i roboadviser

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 20 Febbraio 2015 | 14:34
Betterment Llc sta raccogliendo altri 60 milioni di dollari. La società è solo l’ultima di una serie di “roboadviser” che negli Usa stanno sviluppando app per gestire patrimoni

NUOVI FONDI PER BETTERMENT – Betterment Llc, adviser finanziario online ha raccolto nuovi finanziamenti sulla base di una valutazione della società tra i 400 e i 500 milioni di dollari secondo il Wall Street Journal, che cita fonti vicine alla vicenda. La società newyorkese starebbe completando un nuovo round di finanziamenti da 60 milioni dollari guidato dalla società di venture capital Francisco Partners, assieme ai soci finanziari preesistenti Bessemer Venture Partners, Menlo Ventures e Northwestern Mutual.

CRESCE L’INTERESSE PER I ROBOADVISER
– Betterment  è la più recente società a raccogliere fondi tra un gruppo di imprese che erogano servizi finanziari online note come “roboadviser” in quanto puntano ad attirare gli investitori attraverso app per smartphone e altri strumenti automatizzati in grado di allocare i portafogli per massimizzare i guadagni e minimizzare le tasse. Questo genere di adviser non si deve far carico di spese per filiali e offre una consulenza umana consulenza minima, facendo pagare ai propri clienti commissioni ampiamente al di sotto dell’1% del patrimonio di riferimento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Betterment raggiunge i 5 miliardi di dollari di gestito

Il robo-advisor blocca il trading nel post-Brexit: clienti sul piede di guerra

Betterment, il primo robo-advisor che pensa a quotarsi in Borsa

NEWSLETTER
Iscriviti
X