L’Istat vede disoccupati in calo, in crescita occupati

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 2 Marzo 2015 | 12:43
Su base mensile tornano a salire gli occupati mentre calano disoccupeti e inattivi, ma rispetto a 12 mesi fa non ci sono ancora miglioramenti particolari da segnalare

TORNANO A SALIRE GLI OCCUPATI – Dopo la crescita del mese passato, a gennaio 2015 in Italia gli occupati sono 22 milioni 320 mila, sostanzialmente invariati rispetto a dicembre (+11 mila) ma in aumento dello 0,6% su base annua +131 mila). Il tasso di occupazione, pari al 55,8%, aumenta di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali e di 0,3 punti rispetto a dodici mesi prima. Lo annuncia l’Istat aggiungendo che il numero di disoccupati, pari a 3 milioni 221 mila, diminuisce dello 0,6% rispetto al mese precedente (-21 mila) ma aumenta dello 0,2% su base annua (+7 mila).

DISOCCUPAZIONE  RIDISCENDE AL 12,6% – Il tasso di disoccupazione è pari al 12,6%. Dopo il calo di dicembre, a gennaio il tasso di disoccupazione diminuisce ancora di 0,1 punti percentuali, tornando sullo stesso livello di dodici mesi prima. Il numero di individui inattivi tra i 15 e i 64 anni diminuisce dello 0,1% rispetto al mese precedente e dell’1,3% rispetto a dodici mesi prima. Il tasso di inattività si attesta al 36,0%, stabile in termini congiunturali ma in diminuzione di 0,4 punti su base annua.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ripresa in Europa e Usa, un quarto trimestre da dimenticare

Dalla riunione della Bce ai dati sulla produzione industriale, l’agenda della settimana

Vaccini, il “Jurassic Park” dei mercati

NEWSLETTER
Iscriviti
X