Verizon conquista Aol pagandola 4,4 miliardi di dollari in contanti

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 12 Maggio 2015 | 12:09
Con un’offerta da 4,4 miliardi di dollari in contanti Verizon Communications conquista Aol. Tim Amstrong, attuale numero uno e maggiore azionsta di Aol, rimarrà al suo posto

VERIZON ACQUISISCE AOL – Nuova mega acquisizione a Wall Street, che coinvolge un nome molto noto che ha avuto non poche traversie in questi anni, quello di Aol. L’ex reginetta della “new economy”, arrivata a fondersi col gruppo Time Warner nel 2000 solo per scindersi nuovamente nove anni dopo, constatato l’insuccesso della “fusione del secolo”, è stata appena rilevata per 4,4 miliardi di dollari da Verizon Communication, con un premio del 17% circa rispetto al prezzo di chiusura di ieri del titolo a Wall Street.

TIM AMSTRONG RESTA AL SUO POSTO – In una nota il gestore telefonico statunitense spiega che l’operazione sarà interamente per cassa e che servirà a sviluppare le sue piattaforme digitali e video, ma non offre ulteriori dettagli se non che, una volta ottenute le autorizzazioni del caso, si prevede di concludere l’operazione entro la prossima estate. Aol dal 2010 a oggi ha continuato a cercare di ritrovare una sua strada per crescere rilevando siti come Techcrunch e Huffingtonpost. Tim Amstrong, finora presidente e Ceo (oltre che principale azionista singolo) di Aol manterrà la sua posizione dopo la conclusione dell’operazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X