Italcementi passa di mano: Buzzi Unicem ringrazia

A
A
A
di Luca Spoldi 29 Luglio 2015 | 08:18
I Pesenti passano all’incasso e cedono il controllo di Italcementi a Heidelberg a multipli superiori a quelli di borsa. Buzzi Unicem ringrazia e vola in attesa della semestrale

BUZZI UNICEM RINGRAZIA HEIDELBERG – Tra i titoli che si mettono in luce a Milano al termine della prima ora di lavoro, Buzzi Unicem sfiora il+6% risentendo positivamente della notizia del cambio di proprietà di Italcementi. Il gruppo finora controllato dalla Italmobiliare della famiglia Pesenti è passato sotto il controllo della tedesca Heidelberg che ha rilevato la quota di Italmobiliare per 1,67 miliardi di euro ed ora lancerà un’Opa obbligatoria a 10,6 euro per azione ordinaria, con un premio del 60% rispetto al prezzo di chiusura di ieri. Ma perché sale Buzzi Unicem?

RISIKO NEL CEMENTO PUO’ MIGLIORARE FONDAMENTALI – Perché nella transazione appena conclusa il multiplo applicato è pari a 9,7 volte il rapporto Ev/Ebitda 2015, decisamente superiore a quelli a cui tratta il titolo piemontese in borsa. La mossa di Heidelberg potrebbe inoltre avviare un processo di consolidamento anche nel comparto cementifero europeo (ed italiano), portando nel medio termine ad una razionalizzazione e riduzione dell’eccesso di capacità produttiva, con effetti positivi sui prezzi del cemento, da anni in calo. Così Buzzi Unicem (che il 4 agosto renderà nota la propria trimestrale) ringrazia e vola sui massimi dal 2008, con la neppure troppo segreta speranza di trarre benefici sia nell’ipotesi che divenga preda sia che il gruppo rimanga autonomo o riesca ad agire da polo aggregante.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, settore costruzioni: le azioni su cui puntare in vista del Recovery Fund

Buzzi Unicem incrocial al rialzo le medie mobili a 21 e 50 sedute

Buzzi Unicem converte le azioni risparmio. La view di Equita

NEWSLETTER
Iscriviti
X