Anheuser-Busch InBev vuol bersi SABMiller

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 16 Settembre 2015 | 09:55
SABMiller conferma: Anheuser-Busch InBev ha avvisato che potrebbe presentare un’offerta d’acquisto. Nessuna cifra per ora, ma difficilmente varrà meno di 50 miliardi di sterline

FUSIONE IN VISTA TRA I PRODUTTORI DI BIRRA – Nuova maxifusione in vista nel settore delle bevande, stamane particolarmente “effervescente” sui listini azionari europei. SABMiller ha infatti annunciato stamane di aver ricevuto un “avviso” della possibile presentazione di un’offerta di acquisizione da parte della rivale Anheuser-Busch InBev (principale produttore di birra al mondo). La notizia mette le ali al titolo SABMiller che a Londra segna +22,9%, ma fa bene anche a Anheuser-Busch InBev, che sul listino di Bruxelles segna +7,41%.

PUO’ NASCERE UN COLOSSO DA 250 MILIARDI DI EURO – La nota di SABMiller non fa cenno al controvalore dell’offerta, limitandosi a precisare che il Cda “esaminerà e risponderà nei termini appropriati a qualsiasi proposta che venga fatta”, precisando che al momento non c’è ancora alcuna certezza che l’offerta si concretizzerà. Data la capitalizzazione di borsa del titolo inglese (cui fa capo anche il marchio italiano Peroni) l’offerta di Anheuser-Bush InBev (che invece ha in portafoglio marchi come Budweiser, Stella Artois e Corona) dovrebbe valere non meno di 50 miliardi di sterline, mentre dall’eventuale fusione tra i due nascerebbe un grupo con una capitalizzazione di 250 miliardi di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X