Old Mutual scatta in testa, Mps soffre prima di accordo su Alexandria

A
A
A
di Luca Spoldi 24 Settembre 2015 | 11:46
Old Mutual continua a piacere a Goldman Sachs che ribadisce il suo “buy”. Il titolo sale del 3,28% e guadagna la vetta del Blueindex. Soffre Mps, che però poi si accorda con Nomura

OLD MUTUAL RINGRAZIA GOLDMAN SACHS – Old Mutual è tornata ieri in testa alla classifica delle variazioni giornaliere del Blueindex, grazie ad un guadagno a fine giornata pari al 3,28% dopo che Goldman Sachs ha riconfermato il proprio “buy” (acquistare) sul titolo, con un target price di 225 pence per azione, quasi il 17% più elevato dei 192,2 pence della chiusura di ieri.

MPS CADE, POI SI ACCORDA CON NOMURA
– In luce sul Blueindex anche Hsbc, grazie ad una chiusura in rialzo del 2,33%, mentre al termine di una giornata incerta e che ha visto 12 componenti in rialzo e 28 in calo la maglia nera è toccata a Mps, in caduta dell’8,57% a fine giornata dopo l’ennesima conferma che per ogni aggregazione si dovrà attendere il 2016. Da segnalare che nella notte Mps e Nomura hanno comunicato un accordo in base al quale il broker giapponese pagherà alla banca senese 440 milioni di euro per la vicenda Alexandria, riducendo l’esborso di Mps a 359 milioni. Con l’accordo cadono anche ogni azione legale che le due società avevano avviato l’una contro l’altra.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X