Unicredit torna a perdere quota a metà seduta

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 18 Dicembre 2015 | 15:23
Unicredit oscilla attorno o poco sotto la chiusura di ieri per tutta la mattinata, poi inizia a cedere. Ghizzoni non commenta ipotesi su dividendo non in contanti

UNICREDIT TORNA A SCENDERE A META’ GIORNATA – Unicredit oscilla tutta la mattinata poco sotto la parità con ieri, arrivando a toccare un massimo intraday di 5,205 euro, ma dopo mezzogiorno scattano con più insistenza alcune prese di profitto che riportano il titolo in rosso, a 5,13 euro per azione (-1,44%) a metà seduta, quando erano stati transati poco più di 31 milioni di pezzi.

DIVIDENDO 2015 IN CONTANTI O IN TITOLI? – Intanto l’amministratore delegato Federico Ghizzoni, parlando coi giornalisti, non ha voluto confermare l’opinione diffusa in alcuni report di analisti secondo cui la banca non riuscirà a distribuire dividendi in contanti per quest’anno, dopo c he per l’esercizio 2014 aveva distribuito un dividendo di 12 centesimi a scelta tra scrip o in contanti. Tuttavia ha precisato: “Noi abbiamo fatto ad oggi un accantonamento per dividendi 2015 di 12 centesimi per azione, più alto di un anno fa e anche di due anni fa”. A buon intenditore, poche parole.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Crediti deteriorati piacciono a Clessidra

Ghizzoni nominato presidente di Rothschild Italia

Ghizzoni riparte dalla consulenza con Filedo

NEWSLETTER
Iscriviti
X