Il Capodanno cinese si avvicina, Pechino inietta liquidità

A
A
A
di Luca Spoldi 21 Gennaio 2016 | 11:58
Pechino inietta altri 400 miliardi di yuan portando a mille miliardi la liquidità iniettata nel sistema dalla banca centrale cinese nell’ultimo mese

LA CINA INIETTA LIQUIDITA’ NEL SISTEMA – La Banca del popolo cinese (la banca centrale di Pechino) ha iniettato altri 400 miliardi di yuan (pari a circa 61 miliardi di dollari) nel sistema finanziario attraverso contratti di pronti contro termine reverse, secondo quanto segnala l’agenzia Bloomberg notando come si tratti dell’importo massimo degli ultimi tre anni, portando l’incremento netto di liquidità avvenuto nell’ultimo mese attraverso vari strumenti di prestito per ad oltre mille miliardi di yuan. In vista della festività del Capodanno cinese, che terrà chiuse le banche per una settimana a partire dall’8 febbraio prossimo, si stima che la domanda di contanti salirà di circa 3 miliardi di yuan.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: la Cina taglia i tassi

Mercati: la crescita cinese si stabilizzerà nel 2022

Asset allocation, Cina: l’outlook di Schroders per il 2022

NEWSLETTER
Iscriviti
X