Widiba si tinge di rosso

A
A
A
di Andrea Giacobino 25 Maggio 2016 | 06:30
La banca online di Mps perde 11 milioni. Ma registra 34 milioni di margine d’intermediazione su una raccolta di 6,8 miliardi.

E’ in rosso il primo anno di reale operatività di Banca Widiba, la banca digitale e di consulenza finanziaria controllata dal Monte dei Paschi di Siena, presieduta da Fabrizio Viola e guidata da Andrea Cardamone. Nei giorni scorsi, infatti, l’assemblea degli azionisti ha deciso di riportare a nuovo gli 11 milioni di euro di perdita del bilancio 2015, peggiori del rosso di 7,7 milioni del precedente esercizio. C’è da osservare che Banca Widiba sconta gli effetti tipici di una start up con costi operativi per 57,8 milioni e comunque nel 2015 ha visto un margine di interesse di 25 milioni, 9,7 milioni di commissioni nette e 34 milioni di margine d’intermediazione, con una raccolta complessiva di quasi 6,8 miliardi.

La banca ha raggiunto un totale di 140mila clienti e nel banking online la loro operatività ha comportato oltre 4 milioni di accessi in un anno e quasi 5 milioni in 15 mesi. A fine anno i consulenti della banca erano 594 che hanno raggiunto una raccolta totale di 5,9 miliardi, di cui gestita per 4,4 miliardi, amministrata per 617 milioni e diretta per 824 milioni. Sempre a fine dello scorso anno i dipendenti erano 163. La piattaforma Widiba conteggiava circa 800 funzionalità di cui 500 per la clientela, 100 per i consulenti e 200 per gli utenti interni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mps, i 2 paperoni di Widiba

La svolta di Widiba al Gambero Rosso di Riccione

Widiba più forte con 70 milioni

NEWSLETTER
Iscriviti
X