Fideuram, l’utile è in calo

A
A
A

Nei primi nove mesi profitti a 657 mln, in discesa dell’1% sul 2017 quand’erano cresciuti del 13%. Si riparla di quotazione, Molesini: “ci darebbe ulteriore visibilità”.

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino12 novembre 2018 | 08:41

La difficile situazione dei mercati finanziari di questi ultimi mesi colpisce anche Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking (Ispb), la grande banca private controllata da Intesa Sanpaolo, che proprio quest’anno festeggia i 50 anni della sua nascita. Nei primi nove mesi di quest’anno, infatti, l’utile consolidato è stato di 657 milioni di euro, in calo dell’1% rispetto allo stesso periodo del 2017. Nei primi nove mesi dello scorso anno l’utile netto consolidato era salito del 13% a 662 milioni.

Tornando al 2018, però, a fronte del calo di redditività le masse amministrate sono salite del 2% a 220,4 miliardi, spinte da una raccolta pari a 7,9 miliardi.

Al tempo stesso si riaffaccia l’ipotesi di un’ipo della private bank. Paolo Molesini amministratore delegato e direttore generale di Fideuram Ispb, in un’intervista oggi a “La Stampa” sostiene infatti, da una parte, che “non spetta al management” dire se è tramontata l’idea di quotare la banca, ma aggiunge pure che la quotazione “ci darebbe ulteriore visibilità”.

Molesini, indicando il target di 300 miliardi di aum entro il 2021, aggiunge che la banca, dopo aver avviato il progetto di creazione dell’hub di private banking in Svizzera, ha aperto a Buenos Aires e Montevideo e sta cercando una soluzione a San Paolo in Brasile. Anche perché è “poco probabile – ha spiegato Molesini – un’aggregazione in Italia”.

Per i risultati completi cliccare qui sotto
Fideuram – risultati 3Q2018 – ITA


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

BinckBank sfoggia un super utile operativo

Foti (Fineco): tre pilastri per vincere la battaglia sui margini

Fideuram Ispb: raccolta sì, utile nì

Mps, Morelli apre ad una alleanza

Banque Syz, Eric passa il testimone di ceo

Certifica, Bnp Paribas: mini future per tutti i gusti

Fineco, top entry in riva al lago

Cara rete, pensavi solo ai soldi?

Deutsche Bank FA, trittico d’autore

Oggi su BLUERATING NEWS: Masse boom per Banca Generali, la consulenza conquista l’impresa

Allianz Bank, gestito e vita per un 2018 da ricordare

Banca Generali, masse record e l’utile batte le stime

Mediolanum, la consulenza non s’inventa

Unicredit chiude in bellezza il 2018

Deutsche Bank PB, ingresso d’esperienza nel private bresciano

Intesa e Unicredit alla prova dei numeri 2018

Mediolanum, il tech dal volto umano

Oggi su BLUERATING NEWS: la private bank svizzera di Intesa, l’utile di Deutsche Bank

Poste Italiane, l’app Bancoposta controlla le tue spese

IWBank PI, scene da una convention

Intesa SP, nasce la private bank svizzera

Bnl Bnp Paribas LB: Rebecchi schiera l’11 post convention

La favola dell’Uomo Ragno bancario

Banca Mediolanum: il risk management diventa futuristico

Oggi su BLUERATING NEWS: i campioni 2018 di Assoreti, la fusione Unicredit-SocGen

Ubi Banca: ecco il calendario degli eventi societari

Consultinvest e Pir, avviso ai naviganti

Bnl Bnp Paribas LB: il consulente diventa patrimoniale

Consulenti: i nuovi orizzonti del business

Hypo Alpe-Adria Bank, la filiale italiana è in vendita

Banca Generali: la ricetta di Mossa per un ponte imprese-investitori

Italia, la grande gelata dei bond bancari

Allianz Bank FA: missione crescita

Ti può anche interessare

Banche centrali: l’età dell’oro

A causa delle incertezze geopolitiche, gli acquisti di metallo prezioso sono ai livelli più alti da ...

Cassazione, lo Stato deve pagare l’Imu ai Comuni

Lo Stato rischia di dover pagare un salasso di alcuni miliardi ai comuni ...

Kìron, un piano per la rete

La società di mediazione creditizia di Tecnocasa cerca 80 agenti per giugno ...