Pil, nessuna crescita per l’Italia nel 2019. Parola di Ocse

A
A
A
di Hillary Di Lernia 19 Settembre 2019 | 16:29

Brutte notizie per il nostro Paese. Nella giornata di oggi, l’Ocse, l’organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, ha diffuso le nuove stime riguardanti il Pil italiano, confermato che la crescita del Pil nel 2019 sarà pari a zero. Per il 2020 sono state ulteriormente abbassate stime di crescita, passando da +0,6% a +0.4%, configurandosi in questo modo come il dato peggiore, per quanto riguarda lo stato di salute delle maggiori economie mondiali, dopo quello dell’Argentina (-1,8%).

I motivi che sottostanno a tale frenata sono diversi, dalle crescenti tensioni nelle politiche commerciali che stanno avendo un impatto negativo sulla fiducia e sugli investimenti  all’incertezza politica, che pesa sul sentiment nei mercati finanziari.

Non è andata meglio neppure agli altri Paesi soprattutto di quelli più esposti al declino del commercio globale e degli investimenti; in generale le stime sul pil mondiale sono state tagliate dal +3,2% al +2,9% nel 2019 e dal 3,4% al 3% nel 2020, il ritmo annuale più debole dalla crisi finanziaria, con rischi al ribasso che continuano a essere presenti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, tasse sulle multinazionali: gli Usa ora sono appoggiati dall’Ocse

Polizze, italiani bocciati: 5 in pagella

Allarme Ocse: l’Italia non cresce e il debito aumenta

NEWSLETTER
Iscriviti
X