Intesa e Azimut, i veri big del dividendo

A
A
A
di Stefano Fossati 23 Settembre 2019 | 12:43

E’ Intesa Sanpaolo il campione italiano dei dividendi: secondo le stime pubblicate da L’Economia del Corriere della Sera, sulla base degli utili generati nell’anno in corso, nella primavera 2020 distribuirà una cedola di poco inferiore al 9%, che si aggiungerà al rialzo superiore al 10% registrato dal titolo da inizio anno. L’ideale per i risparmiatori in cerca di opportunità a basso rischio nell’era delle obbligazioni a tassi negativi.

Alle spalle dell’istituto di credito torinese, sul podio dei rendimenti si piazzano Azimut e UnipolSai, con dividendi superiori al 6%. Azimut, in particolare, è ai vertici delle performance borsistiche, avendo segnato da gennaio un rialzo superiore all’80%. E a confermare il buono stato di salute della società di gestione sono i rating assegnati – sia pure all’insegna della prudenza – da Banca Imi (che ha alzato il target price da 16,60, a 17,70 euro mantenendo la raccomandazione hold) e da Banca Akros, che da parte sua ha confermato la raccomandazione accumulate.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut CM, tanti ingressi e un colpo da Allianz Bank

Banca Generali Private, colpo a Milano da Azimut

Azimut, la storia di Carlotta e Paolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X