Nevado (M&G): “Dynamic Allocation ancora sbilanciato sulle azioni. Soprattuto Europa e Giappone”

A
A
A
di Finanza Operativa 7 Maggio 2015 | 16:59

Juan Nevado ne è convinto. L’esperto di M&G Investments che gestisce i fondi multi asset del gruppo (Income Allocation e Dynamic Allocation, oltre alla new entry Prudent Allocation) è sicuro che l’azionario possa ancora offrire rendimenti interessanti. Sia rispetto al reddito fisso sia in assoluto. Grazie anche a un prezzo del petrolio nettamente inferiore rispetto a un anno fa e che darà ancora impulso ai consumi. E infatti il posizionamento del fondo Dynamic Allocation (il più aggressivo dei tre) sul comparto azionario è intorno al 47% (contro un livello di neutralità del 40% circa); viceversa, un livello molto al di sotto della media negli investimenti “altro” (titoli immobiliari e convertibili) mentre per quanto riguarda il reddito fisso si sommano posizioni lunghe e corte (ad esempio sul Bund). Del resto, da inizio anno, i contributi principali alla performance del fondo sono derivati dall’azionario europeo e giapponese e dalle posizioni lunghe sul dollaro Usa. L’esposizione azionaria vede l’Europa primeggiare con il 18%, poi il Giappone (8,5%) e Asia ex Japan (8,1%). Quindi il comparto bancario (6,8%) e il Regno Unito (5,1%). Sul reddito fisso, invece, le posizioni long sono sui Treasury a 30 anni, sui Periferici (Portogallo 5 anni e Spagna 10 anni) e sui mercati emergenti (bond lunghi messicani 10-30 anni, Sudafrica 20 anni, Brasile e Australia 10 anni). Corti invece di Bund 10 e 30 anni, Treasury a 5 anni, Giappone 10 anni.
E l’ultimo nato in casa M&G? Il fondo Prudent Allocation si posiziona come il più prudente della categoria multi-asset del gruppo, che ha raggiunto ormai i 340 miliardi di euro di asset. Gli obiettivi del fondo, sempre gestito da Juan Nevado e Craig Moran, sono di rendimenti positivi su un arco di tempo di tre anni, un ritorno del 3-6% annuo con un a volatilità del 3-7% all’anno. Proprio per la sua prudenza il comparto azionario potrà raggiungere al massimo il 35% (20% il livello neutrale), il reddito fisso sarà tra il 45 e il 100% (70% quello neutrale), mentre gli “altri investimenti” al massimo avranno il 20% del portafoglio (10% il dato neutrale). Il fondo è disponibile, così come gli altri, nella doppia versione, distribuzione o accumuloM.M.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X