LVenture, il valore del portafoglio startup sale del 9% a 3,7 milioni

I ricavi di LVenture si sono attestati a 0,17 milioni, in crescita del 34% rispetto a 0,13 milioni al 31 marzo 2014. In linea con le aspettative del Piano Industriale, il Margine Operativo Lordo è negativo per 0,31 milioni (negativo per 0,21 milioni al 31 marzo 2014). Il Risultato Operativo è negativo per 0,32 milioni (negativo per 0,22 milioni al 31 marzo 2014). Il Risultato Netto è negativo per 0,28 milioni (0,21 milioni al 31 marzo 2014). Il valore del Portafoglio startup è pari a 3,7 milioni, +9% rispetto a 3,4 milioni al 31 dicembre 2014. Nel trimestre sono state effettuate 10 operazioni di investimento per un importo pari a 308 mila che hanno riguardato 2 startup già in portafoglio (Tutored e SpotOnWay) e 8 nuove startup (Re-Bello, Whoosnap e 6 startup dal 6° Prog ramma di Accelerazione: Brave Potions, Moovenda, Nextwin, Sync, Verticomics, Voverc). La Posizione Finanziaria Netta è pari a 3,5 milioni ( 4,1 milioni al 31 dicembre 2014). Il Patrimonio Netto è pari a 7,7 milioni ( 8,0 milioni al 31 dicembre 2014).

Luigi Capello, Amministratore Delegato di LVenture Group, ha dichiarato: “Nel 1° trimestre 2015 abbiamo intensificato l’impegno per valorizzare le nostre startup. Grazie ad un ottimo programma di accelerazione e all’affiancamento di advisor di grande esperienza e competenza, cerchiamo di creare le migliori condizioni di sviluppo per le nostre startup e di accelerarne il percorso verso l’exit. Il cammino intrapreso ha l’obiettivo di posizionare il gruppo come uno dei soggetti di riferimento in Europa per gli investimenti di tipo micro seed e seed delle startup digitali”. Nel corso dell’esercizio 2015, spiega la società, il management proseguirà nell’implementazione delle linee guida del Piano Industriale 2015-2018 approvato in data 18 marzo 2015, focalizzando l’impegno sull’attività di investimento in startup.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Tag: