Ipo, Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna riceve l’ok di Borsa Italiana

A
A
A
di Finanza Operativa 25 Giugno 2015 | 17:20

Borsa Italiana ha disposto l’ammissione alle negoziazioni sull’Mta delle azioni di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna (gestito da Sab). L’operazione prevede un aumento di capitale di circa 50 mln euro, con l’emissione di 6,8 mln di nuove azioni a servizio dell’Ipo alle quali si aggiungeranno le quote che verranno cedute dai soci pubblici della Sab che complessivamente controllano l’80% del capitale. Il flottante dovrebbe attestarsi intorno al 46%. Per quanto riguarda il valore della società, secondo Banca Imi (Global Coordinator, joint bookrunner e sponsor dell’operazione), dovrebbe collocarsi tra 141 e 186 mln euro.

In vista della quotazione in Borsa, la scorsa settimana, il Cda di Banca Imi ha deliberato il finanziamento del people mover dell’aeroporto bolognese, per un importo fino a 20 mln euro. Il people mover è un sistema di trasporto pubblico su monorotaia che collega la Stazione ferroviaria centrale e l’aeroporto Guglielmo Marconi. Nell’ ambito dell’ Ipo Lazard e’ advisor finanziario. Ls Lexjus Sinacta e Dla Piper sono i consulenti legali della società, Baker e McKenzie agisce come advisor legale di global coordinator e joint bookrunner, mentre Sim Spa e’ sponsor dell’operazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X