Exane: quali asset class privilegiare nell’attuale contesto di mercato?

A
A
A
di Finanza Operativa 27 Aprile 2016 | 12:00

A cura di Exane Derivatives

Rotazione monetaria
Dopo i timori registrati ad inizio anno (fortunatamente infondati), l’accelerazione della crescita e la resilienza del mercato del lavoro negli Stati Uniti dovrebbero portare la Fed ad assumere un atteggiamento meno accomodante nei prossimi mesi. Secondo la Ricerca di Exane Derivatives, questa situazione dovrebbe tradursi in un apprezzamento del dollaro rispetto all’euro che, insieme allo yen, è protagonista di un deprezzamento anche a causa del rimbalzo del commercio mondiale attualmente in corso. Nei prossimi mesi i movimenti di rotazione monetaria potrebbero, inoltre, interessare l’area emergente dato che i fondamentali di alcuni paesi sono ancora fragili.

Mercati troppo compiacenti nei confronti della Fed…
In un contesto che si caratterizza per un’accelerazione della crescita globale e un mercato del lavoro americano robusto, la Ricerca di Exane Derivatives stima che la Fed potrebbe alzare i tassi nel mese di giugno ed assumere un tono più rigido nel brevissimo periodo in vista di tale scadenza. Uno scenario non prezzato dai mercati che, tenuto conto delle probabilità implicite sui tassi Fed Fund, non anticipa nessun aumento per il 2016.

Le raccomandazioni della Ricerca di Exane Derivatives
La Ricerca di Exane Derivatives ritiene che il contesto attuale, in cui la Fed potrebbe procedere con un rialzo dei tassi a giugno, è favorevole per le azioni europee e giapponesi piuttosto che a quelle americane ed emergenti. Inoltre, i nostri analisti, pur restando positivi sul credito europeo, hanno alleggerito la posizione su tale asset class aumentando l’esposizione tattica all’USD in vista di una possibile accelerazione della crescita americana e di una Fed più hawkish nel Q2 2016.

Quali strategie per tornare ad esporsi ai paesi emergenti?
Dopo il recente rally generalizzato dei mercati emergenti, la Ricerca di Exane Derivatives raccomanda un approccio meno direzionale e più selettivo privilegiando, in particolare, tre assi di investimento: posizione Long su RUB, PHP e COP vs EUR a seguito della stabilizzazione del prezzo del petrolio, sovra-ponderazione dei mercati asiatici e cinesi per beneficiare della ripresa della Cina e sovra-ponderazione dell’esposizione al debito pubblico in dollari in vista dell’inasprimento della politica monetaria della Fed.

Il settore immobiliare USA quotato, un asset reale supportato dal contesto macro-finanziario attuale
In un contesto di sfiducia sull’efficacia a medio termine delle politiche monetarie delle banche centrali e di tassi di interesse negativi, la Ricerca di Exane Derivatives privilegia il settore immobiliare USA che, insieme a quello delle costruzioni, potrebbe diventare il prossimo motore della crescita economica americana. In particolare, i nostri analisti raccomandano un’esposizione attraverso i REITs (che rappresentano un’ottima proxy del mercato fisico immobiliare d’oltreoceano). Tenuto conto dell’eterogeneità di tale asset class, la Ricerca del Gruppo Exane ha sviluppato un processo di stock-picking sistematico per selezionare i REITs che offrono il miglior compromesso in termini di valorizzazione, crescita, momentum e rischio.

Scomparsa del carry, valorizzazioni sotto stress: Quando i govies non sono più un asset difensivo……
In una fase di mercato con rendimenti obbligazionari ai minimi e con valorizzazione sotto stress che non permettono ai govies di essere più un asset difensivo, la Ricerca di Exane Derivatives ritiene che tale ruolo possa essere ricoperto dall’oro. Il metallo giallo è, infatti, un buon strumento di copertura contro i rischi nominali mondiali o le pressioni deflazionistiche potenzialmente sistemiche.

Asset Allocation Exane

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mirabaud: il 2021 sarà l’anno delle obbligazioni convertibili

La view macro e l’asset allocation di Allianz GI per i prossimi mesi

Investimenti azionari: meglio focalizzasi su settori e temi che fare scelte geografiche

NEWSLETTER
Iscriviti
X