Mercati: il rally dell’azionario non è ancora a fine corsa

A
A
A
di Redazione 21 Settembre 2021 | 14:32

Si è vista una certa volatilità nei mercati finanziari quando gli investitori cercavano di capire in che modo la variante delta del Covid-19 potesse influire sulla crescita economica e cosa avrebbe potuto comportare la scelta della Fed di adottare il tapering. “Recentemente, questa instabilità è andata diminuendo, e riteniamo che il reflation trade sia più forte e più costante di quanto credono gli scettici“. Parola di Talib Sheikh, Head of Strategy Multi-Asset di Jupiter AM, che di seguito illustra le prospettive future per i mercati finanziari e per l’inflazione e spiega perché il rimbalzo dell’economia mondiale può durare ancora a lungo.

Ciò è dovuto al fatto che vi è un accomodamento monetario massiccio in tutto il mondo, così come un accumulo enorme di risparmi in eccesso (negli USA, essi ammontano a circa 2.500 miliardi di dollari, somma pari all’11% del PIL). Pensiamo che ciò sarà estremamente favorevole per i consumi verso la fine dell’anno.

L’altro fattore che ci ferma dall’essere troppo ribassisti è il fatto che i rendimenti reali sono ancora ai minimi pluriennali, il che significa che i mercati rimangono relativamente ben supportati. A ogni oscillazione nei mercati azionari sviluppati sono corrisposti acquisti da parte degli investitori; con un rimbalzo dei mercati e con un ampio livello di risparmio, e penso che questa tendenza probabilmente continuerà.

Abbiamo esaminato le prospettive dei mercati emergenti entrando nell’ultima parte dell’anno. Se dovessimo vedere un’accelerazione reale dell’economia statunitense e un ampliarsi dell’espansione economica, gli investitori dovrebbero prendere in considerazione di aumentare l’esposizione ai mercati emergenti e all’Asia?

Il rischio numero uno è che l’inflazione persista più di quanto desiderino le banche centrali, il che potrebbe portare la Fed ad assumere un atteggiamento più da falco. Non crediamo però che ciò accadrà. Immaginiamo che il tapering della Fed verrà annunciato a novembre o dicembre, ma riteniamo vi siano condizioni molto favorevoli fino al 2022. Perciò pensiamo che il rally nei mercati possa andare avanti ancora per un po’ di tempo.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: ecco perchè assisteremo ancora al rally di fine anno

Investimenti: mercati sotto pressione

Investimenti: la trinità impossibile del prossimo decennio

NEWSLETTER
Iscriviti
X