Mercati: timidi tentativi di ripresa per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 15 Aprile 2022 | 08:05

Molto timidamente, il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza giugno, prova a rialzare la testa. I corsi sono usciti al rialzo dalla formazione triangolare con vertice in area 24.000 punti. Tuttavia, per avere delle conferme dell’inizio di un potenziale uptrend è essenziale anche il superamento della media mobile a 50 giorni, ora a quota 24.575, ostacolo oltre il quale i target successivi diventerebbero 25.000 punti prima e l’area intorno a quota 25.500 poi. Sotto 23.585 target per contro in area 23.280/23.000.

Prova a rialzare la testa, benchè ancora timidamente, il Dax future con scadenza giugno, dopo il test del supporto statico di breve termine in area 14.000 punti. Tuttavia, finchè i corsi non riusciranno a incrociare al rialzo la media mobile a 21 sedute al momento passante per quota 14.350 non si potrà assistere allo sviluppo di un credibile uptrend. Operativamente, oltre 14.350 obiettivi invece prima a 14.600 punti, dove dove è posta una resistenza statica di breve termine, e in seguito in area 14.800/15.000. Sotto la soglia dei 14.000 punti i target sono individuabili a 13.600 prima 13.400/300 poi.

Sscenario analogo per il future sull’EuroStoxx 50 con scadenza di giugno, che sta rimbalzando dal supporto statico di breve a quota 3.700 ma resta ancora al di sotto della media mobile a 21 giorni ora a 3.800 punti. Dal punto di vista operativo in questo caso, oltre 3.800 target prima in zona 3.900/3.945 e in seguito in area 4.100/4.150 punti. Sotto 3.700 obiettivi invece a 3.630 prima ed eventualmente in zona 3.500 poi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X