Asset allocation, azionario: con novembre inizia il semestre “buono”

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 31 Ottobre 2022 | 10:01

Sell in may and go away“. Questo noto adagio di Borsa si basa sull’osservazione statistica che i sei mesi migliori per il mercato azionario, per l’S&P 500 e a livello globale, sono storicamente da novembre ad aprile. Ora, novembre è alle porte.

Ma quanto è significativa la variazione delle performance tra i sei migliori e i peggiori sei mesi dell’anno? Molto.

Il grafico sottostante, elaborato da Chart of The Day, illustra la performance dell’indice S&P 500 da novembre ad aprile (linea arancione) e la performance dell’S&P 500 da maggio a ottobre (linea blu). La differenza è, quantomeno, degna di nota.


Attenzione però: con notevoli venti contrari (ad esempio, inflazione, aumento dei tassi di interesse, guerra, ecc.), ora c’è un contro-stagionalità.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti