Wall Street chiude in ribasso

A
A
A
di Redazione 1 Settembre 2008 | 07:13
Wall Street chiude la settimana con una seduta in ribasso. Il mese di agosto si chiude comunque in modo positivo con l’indice S&P 500 in rialzo dell’1,3% ed il Nasdaq Composite dell’1,8%. Oggi, complice Wall Street chiusa, l’unico dato macroeconomico di rilievo sarà l’indice dei direttori acquisti di eurozona alle 10.

Wall Street chiude la settimana con una seduta in ribasso, lo S&P 500 scende dello 1,37% ed il Nasdaq Composite dell’1,83%.

Il mese di agosto si chiude comunque in modo positivo con l’indice S&P 500 in rialzo dell’1,3% ed il Nasdaq Composite dell’1,8%.

A pesare sul listino tecnologico le prospettive di Dell (-14%) riguardo ad una futura debolezza del settore.

Alle 9 il future sull’indice Eurostoxx 50 si allinea al tono negativo della seduta precedente di New York ed arretra dello 0,75%.

Oggi i mercati americani rimarranno chiusi per il Labour day ma il vero tema rimarrà il prezzo del petrolio ed i danni prodotti dall’uragano Gustav che ha gia portato all’evacuazione di 2 milioni di persone dall’area di New Orleans ed alla chiusura del 96% della capacità estrattiva del Golfo del Messico pari a 1,25 milioni di barili al giorno.

Avvio di settimana negativo per il Nikkei 225 che scende dell’1,83% su timori per la crescita economica ed un lieve rafforzamento dello Yen.

La valuta nipponica guadagna infatti area 158,50 contro Euro, mentre il dollaro USA si trova a ridosso di 1,4650.

Oggi, complice Wall Street chiusa, l’unico dato macroeconomico di rilievo sarà l’indice dei direttori acquisti di eurozona alle 10.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X