LIBRARY | Quattordicesima: cos’è, a chi spetta e come si calcola

A
A
A
di Massimiliano Carrà 17 Febbraio 2020 | 17:04

Dopo aver analizzato tutti gli aspetti che ruotano intorno alla tredicesima, oggi ci concentreremo su cosa è la quattordicesima, chi la paga e soprattutto chi ne ha diritto e quando la riceve sul proprio conto corrente. Entrando nel dettaglio di cos’è, la quattordicesima mensilità è una mensilità extra rispetto alla retribuzione mensile del lavoratore che spetta ad alcuni lavoratori subordinati nel caso in cui sia stabilita dal contratto nazionale di riferimento.

A differenza della tredicesima che viene erogata nel periodo di dicembre e quindi in occasione delle feste di Natale, la quattordicesima mensilità viene erogata al lavoratore che ne ha diritto nel periodo estivo a titolo di gratificazione feriale.

Quattordicesima: a chi spetta

E se la tredicesima spetta di diritto a tutti i lavoratori dipendenti e quindi con un contratto di lavoro subordinato (oltre che ad altre categorie), lo stesso non si può dire per la quattordicesima. Sono infatti i singoli contratti collettivi nazionali di lavoro che stabiliscono a chi spetta o meno la quattordicesima mensilità. 

Oltre ad averne diritto, come evidenzia l’INPS, i pensionati con redditi bassi, ne hanno diritto coloro i lavoratori dipendenti che possiedono questi tipi di contratti: 

  • contratto a tempo indeterminato;
  • contratto a tempo determinato
  • contratto d’apprendistato;
  • contratto a tempo pieno;
  • contratto a tempo parziale: il calcolo della quattordicesima sarà ovviamente proporzionato.
  • contratto di lavoro a chiamata: anche qui il calcolo sarà proporzionato in base alle ore di lavoro.

Visto che come dicevamo la quattordicesima non spetta a tutti i lavoratori dipendenti, ecco alcuni CCNL che ne prevedono la sua erogazione:

  • CCNL del settore alimentare;
  • CCNL del settore Pulizie – Multiservizi;
  • CCNL del settore degli autotrasporti e logistica;
  • CCNL del settore turismo; CCNL del settore terziario e del commercio

Come si matura la quattordicesima

Un altro aspetto che va evidenziato è che quando si parla di maturazione della quattordicesima, si fa riferimento all’importo mensile che viene accantonato. Proprio su questo tema, l’INPS sottolinea che viene maturata quando si è assenti da lavoro per questi determinati motivi:

  • il congedo di maternità e paternità;
  • la malattia a carico del datore di lavoro;
  • l’infortunio entro i tempi previsti dal proprio contratto;
  • le ferie;
  • la festività e permessi;
  • il congedo matrimoniale;
  • il riposo giornaliero per allattamento.


A differenza della tredicesima, gli istituti indicati di seguito sono esclusi dal calcolo della quattordicesima:

  • il congedo parentale;
  • gli scioperi;
  • i permessi;
  • il servizio di leva
  • il lavoro straordinario;
  • il lavoro notturno

Come si calcola l’importo della quattordicesima

Come spiega anche l’INPS, il calcolo della quattordicesima mensilità è semplice. La “formula base” è: stipendio lordo mensile x mesi lavorati/ 12. Quindi, prima si moltiplica l’importo lordo dello stipendio mensile per il numero dei mesi lavorati e poi si divide la cifra ottenuta per 12 ( i mesi dell’anno).

Inoltre, nel conteggio dei mesi lavorati nel corso dell’anno solare vengono tenuti in considerazione solamente i mesi nei quali si è lavorato più di 15 giorni.  Va sottolineato che non vengono applicate le detrazioni da lavoro dipendente e carico familiare. 

Quando viene pagata la quattordicesima

Un ultimo aspetto interessante da analizzare risponde alla domanda: “Quando viene pagata la quattordicesima?”  Come rivelato all’inizio, essendo erogata a titolo di gratificazione feriale, viene concessa al lavoratore tra il mese di giugno e luglio.

Ovviamente, è importante sottolineare due aspetti ben precisi. Il primo è che i  tempi possono variare sulla base del CCNL applicato e il secondo che è possibile spalmare la quattordicesima mese per mese, stipulando un accordo aziendale oppure individuale con il lavoratore.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti