Immobiliare, i candidati alle primarie a confronto. Renzi categorico: l’Imu non si tocca

A
A
A
di Redazione 29 Novembre 2012 | 12:14

I due politici che si affronteranno al ballottaggio hanno espresso opinioni molto diverse su punti fondamentali della politica italiana, incluso il mattone


CANDIDATI VERSO IL BALLOTTAGGIOPierluigi Bersani o Matteo Renzi: chi devi due supererà il ballottaggio? La corsa è a due e nei giorni dell'attesa il primo sembra il favorito. Come sottolinea Immobiliare.it, i due candidati hanno espresso opinioni molto diverse su punti fondamentali della politica italiana, incluso il comparto immobiliare. Il sito specializzato Il Ghirlandaio, secondo quanto riporta Immobiliare.it, ha evidenziato le posizioni dell’uno e dell’altro.

COME LA PENSANO SULL'IMMOBILIARECapitolo Imu. Se Bersani ritiene opportuno un alleggerimento dell’imposta per le prime case recuperando la copertura da una tassa applicata ai grandi patrimoni immobiliari, Matteo Renzi è categorico: l’Imu non si tocca. Sulle dismissioni immobiliari, entambi i candidati le ritengono una valida opportunità per abbassare in modo sostanzioso il disavanzo dello Stato. Renzi, però, sostiene anche l'ipotesi di rinunciare alle partecipazioni statali in molte aziende, quotate e non.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti