Inps, in questi 6 Paesi fuggono i ricchi pensionati

A
A
A
di Redazione 26 Settembre 2016 | 12:19

Mentre il governo studia una efficace riforma delle pensioni, Il Sole 24 Ore fa un elenco dei 6 Paesi dove fuggono i pensionati ricchi Inps.

1. Cipro: 56 assegni, media di 2548,10 euro
Approdano i pensionati Inps con gli assegni più corposi. Lo conferma la ricerca “L’Inps e le pensioni all’estero: un fenomeno in continua evoluzione”, che analizza i dati del 2014 riferiti alla gestione pubblica. L’Inps paga solo 56 assegni a italiani residenti nell’isola, ma con una media di tutto rispetto di 2.548,10 euro al mese. La scelta è lagata a un’imposizione fiscale estremamente favorevole: a Cipro per le pensioni estere è prevista una “no tax area” di 3.420 euro e poi una tassazione forfettaria al 5%.

2. Irlanda: 138 assegni, media di 2323,61 euro
Secondo posto per l’Irlanda, dove l’Inps paga 138 assegni ad altrettanti pensionati, con una media di 2.323,61 euro mensili. Anche qui c’è una ragione fiscale: Dublino concede agli over 65 titolari di pensioni estere una “no tax area” di proporzioni epiche: 18mila euro per single o vedove che raddoppiano a ben 36mila euro per le persone coniugate. In pratica, le coppie in pensione con assegni fino a 36mila euro non pagano tasse.

3. Repubblica Slovacca: 106 assegni, media di 1711,32 euro
Al il terzo posto finisce, a sorpresa, la Repubblica Slovacca. Nel 2014 l’Inps riferisce di aver pagato 106 assegni ad altrettanti pensionati, con un importo medio di 1711,32 euro. Il motivo? Il costo della vita è sensibilmente più basso che in Italia. E soprattutto in Slovacchia (come in Bulgaria, Lituania e Ungheria) le pensioni sono esenti da imposizione fiscale.

4. Belgio: 1647 assegni, media di 1638,19 euro
Più numerosi i trattamenti previdenziali in Belgio, la quarta meta europea dei pensionati Inps più ricchi: l’Istituto di previdenza pubblico paga 1647 assegni, con una media di 1.638,19 euro mensili. Il piccolo paradiso fiscale dove a suo tempo fuggirono dalla Francia frotte di attori (da Gérard Depardieu a Daniel Auteuil e ad Emmanuelle Béart) ma anche scrittori (Eric-Emmanuel Schmidt), comici (José Garcia) e miliardari (Bernard Arnault) evidentemente conserva il suo appeal anche per gli italiani.

5. Principato di Monaco: 340 assegni, media di 1563,61 euro
Nel Principato di Monaco i 340 assegni pagati dall’Inps sono meno principeschi che in altri Stati: 1.563,61 euro al mese, in media. Ma esentasse.

6. Portogallo: 368 assegni, media di 1560,11 euro
In sesta posizione troviamo il Portogallo, che negli ultimi anni ha rappresentato il Paese rivelazione per i “profughi fiscali” italiani. Qui ci sono sole, mare, costo della vita più contenuto rispetto all’Italia ma soprattutto pensioni ancora una volta esentasse. Una norma introdotta da Lisbona permette infatti a chi ha lo status di “residente non abituale” (basta risiedere in terra lusitana per 183 giorni l’anno) di non pagare tasse sulla pensione estera per un periodo di dieci anni. Secondo le stime di Deloitte, 50mila pensionati che con questo programma espatriano in Portogallo valgono circa due miliardi di Pil in più l’anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fisco: Inps, posticipata la rata contributiva

Cassa integrazione, sindacati e consulenti criticano l’Inps

Il governo fa annunci, l’Italia avrebbe bisogno di fatti

NEWSLETTER
Iscriviti
X