Usa, la pianificazione immobiliare è roba da ricchi

A
A
A
Private di Private19 ottobre 2016 | 02:00

Il 40% degli americani non ha un testamento e il 17% non hanno un trust. Lo ha rilevato l’ultimo sondaggio commissionato da WealthCounsel. Una dato potrebbe spiegare perché quasi la metà degli americani crede che la pianificazione immobiliare sia una roba solo per gli ultra-ricchi. Circa la metà degli intervistati dichiara infatti che le loro attività non meritano una pianificare, mentre il 46% dice che solo i clienti ricchi dovrebbe considerare un trust.

“Gli avvocati di tutto il Paese”, spiega Matthew McClintock, vice presidente all’educazione a WealthCounsel, “hanno il dovere di aiutare a educare gli americani che, quando fatta correttamente e consapevolmente, la pianificazione può aiutare le persone ad affrontare l’istruzione per i propri o il trasferimento di una piccola azienda a conduzione familiare da una generazione all’altra”.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Le private bank svizzere contro il Financial Times

Aveva parlato di declino delle private bank svizzere e ora il Financial Times, prestigioso quotidian ...

TCW parla (un po’) giapponese

Nippon Life Insurance Company, una compagnia giapponese attiva nel ramo vita, ha completato l'acquis ...

Wealth Management, a dicembre parte il Master

Un corso di 12 mesi di specializzazione alla Bologna Business School. ...