Family Office, la filantropia è un legame tra generazioni

A
A
A

Si è svolta la III International Family Office Round Table promossa da Aifo

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti5 febbraio 2018 | 14:30

Aifo, Associazione Italiana Family Officer, ha organizzato lo scorso 1 febbraio, nel Salone delle Feste del Four Seasons Hotel di Milano, la III International Family Office Round Table, evento organizzato in partnership con PwC TLS Avvocati e Commercialisti. Al centro dell’appuntamento il tema “Philanthropy & Families“, nel dettaglio il ruolo della filantropia come legame di continuità tra le generazioni per tutte le famiglie portatrici di grandi patrimoni, consapevoli della loro responsabilità.

Oltre 170 rappresentanti del network italiano e internazionale di Aifo, tra cui membri di famiglie UHNW, Family Office, Rappresentanti del segmento Non Profit ed Investitori Qualificati, Patrizia Misciattelli delle Ripe, fondatrice e presidente di Aifo, che ha inaugurato il panel di discussione, hanno analizzato necessità di intraprendere iniziative ispirate ad un più ampio approccio alla filantropia: non solo immediate giving emozionale ma vero e proprio progetto strategico, supportato da una metodologia trasparente e condivisa, dedicata a generare positivi e misurabili impatti sociali ed ambientali, nonché stabilità per i valori della Famiglia.

In particolare, Patrizia Misciattelli delle Ripe ha sottolineato il ruolo determinante di una consapevole strategia filantropica come risposta strutturata alla crescente concentrazione della ricchezza, nonché la necessità di coniugare valori tangibili e intangibili nei modelli di protezione patrimoniale. Tra gli ospiti internazionali Peter Englisch, Global Family Business Leader PwC, ha focalizzato l’attenzione dei presenti sul ruolo fondante della filantropia come elemento di congiunzione tra le generazioni, Atalanti Hadjipateras Moquette, Founder and Chairman di Giving Women, insieme alla figlia Elianna Sabbag Moquette, rappresentante di sesta generazione di una famiglia di armatori greci, sono state portavoci della loro personale esperienza di filantropia come cemento di unità familiare e di continuità di valori.

Urszula Świerczyńska, Philanthropoid, ha condotto la tavola rotonda sugli scenari filantropici italiani e internazionali al quale sono intervenuti: Priscilla Boiardi, Direttore del Centro Ricerca European Venture Philanthropy Association (EVPA), Chiara Blasi, Docente Master in Fundraising Università di Bologna nonché Responsabile Grandi Donatori di AIRC, Roberto Randazzo, Fondatore European Social Enterprise Law Association. Pasquale Salvatore, Partner, responsabile Private Clients PwC TLS Avvocati e Commercialisti e Giovanni Falsitta, Senior Tax Manager, PwC TLS Avvocati e Commercialisti, hanno presentato l’iter normativo e le novità introdotte dalla Riforma del Terzo Settore. A conclusione della serata Fadrique de Vargas Machuca, Vicepresidente AIFO e Head of AIFO Academy, ha presentato il piano strategico del 2018 di AIFO, focalizzato soprattutto sull’avvio di un progetto “A better Giving”, modello di advisory congiunto AIFO e PwC per supportare la pianificazione della filantropia. È stato altresì presentato il percorso formativo del Master in Family Office, prossimo alla sesta edizione, che rappresenta tuttora l’unico percorso per Family Office in Europa. Al termine, sono stati celebrati i 20 partecipanti all’ultima edizione del Master, che hanno brillantemente superato l’esame finale di qualificazione in Family Office.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Al via il master per family officer

Arriva il registro dei family officer

Family officer, aperitivo Aifo dedicato all’Euro High Yield

Ti può anche interessare

Intesa Sanpaolo, Merle e Longo in sella al private a Lugano

I due dirigenti saranno presidente e amministratore delegato della realtà che nascerà dalla fusion ...

Ersel e Cnp Partners rafforzano l’alleanza

Verrà sviluppata l’offerta di polizze multiramo CiiS (nelle versioni Gold, Silver e Platinum), de ...

Private banking, prezzi troppo alti

Secondo Esma e Mediobanca, i costi italiani sono i più alti d'Europa ...