Il “treno” che cavalca la corsa della Juventus

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio 11 Settembre 2018 | 11:18

“Gestiamo il denaro della clientela come se fosse il nostro”. E’ la scritta che giganteggia sull’homepage di Lindsell Train, il gestore di fondi alternativi che detiene il 10% della Juventus e che sta beneficiando della lunga corsa del titolo della società di calcio. Dopo una campagna estiva faraonica, che tra le altre cose ha portato all’acquisto di Cristiano Ronaldo (nella foto) e Cancelo, nonché al riscatto di Douglas Costa, il titolo della società torinese corre in Borsa, tanto da aver guadagnato il 65% nell’ultimo mese e mezzo, toccando a più riprese nuovi massimi storici.

Lindsell Train è una società di investimenti britannica  fondata nel 2000 da Michael Lindsell e Nick Train (Lindsell si concentra di più sul global equity mentre Train sul mercato britannico), che insieme detengono il 72% del capitale. La società, che ha una clientela prevalentemente di tipo istituzionale, punta su investimenti di lungo termine, con un obiettivo di rendimento a due cifre percentuali ogni anno. Obiettivi fin qui centrati grazie al lavoro di un team d’eccellenza, composto tra gli altri da James Bullock, portfolio manager global equities e Madeline Wright, al lavoro in ottica trasversale sui fondi della società londinese.

La società ha chiuso il 2017 con un utile di 30,6 milioni di sterline, mettendo a segno un balzo rispetto ai 24,8 milioni dell’anno precedente. Tra le sue partecipazioni figurano anche altri club di calcio, come il Manchester United in Inghilterra e i Celtic Glasgow in Scozia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Finanza, N26: “Le donne investono meglio”

Finanza e sostenibilità, tra bufale e realtà

BlackRock, caro ceo ti scrivo

Finanza, dove lavorare è un buon investimento

Abusivismo finanziario: la guerra dei cloni

Benetton, dinasty in cerca di nuove strade

Quando la consulenza passa dalla finanza olistica

La digitalizzazione finanziaria: educazione e opportunità professionali

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Finanza, i trend dirompenti del mercato

Banche, la rivoluzione della tecnologia Blockchain

Educazione finanziaria: nativi digitali, ma solo a parole

Edmond de Rotschild multata per la vicenda 1MDB

Peters: “La prossima crisi sarà devastante”

ITForum Milano 2016, successo per un’edizione ricca di novità

ITForum di Milano, due giorni di grandi appuntamenti

Millennial e finanza: tutt’altro che bamboccioni

BlackRock, nuovo roadshow nazionale per incontrare i consulenti finanziari

Finanza da ridere

Promotori – La finanza futura è nei giovani

La vita è breve, bando alla mediocrità

Attacco a Tremonti firmato Montezemolo

Il patron della Oracle è il manager più pagato di Wall Street

L’Europa ha rimandato il problema

Comoi, primo advisory board per una Sim col Tricolore

Finanza Usa, riforma più vicina

Oggi il G20: regole & finanza sul tavolo

Ecco i punti della riforma finanziaria di Obama

Archivio Polaroid all’incanto: 1.200 foto storiche per pagare i debiti

Gli ex manager di Wall Street tornano in pista

Finanza, le elementari come Wall Street

L’occasione perduta

Ti può anche interessare

Deutsche Bank: sforbiciata al personale in vista

La dieta dimagrante a cui vuole sottoporsi Deutsche Bank potrebbe non piacere ai suoi dipendenti. Co ...

I clienti facoltosi puntano sui prodotti indicizzati

Meglio non prenderle. Secondo uno studio di Blackrock, i clienti italiani del wealth management hann ...

Hedge fund, taglio netto alle performance fee

Tra la fine del 2018 e ottobre 2018, la commissioni di performance media addebitate dagli hedge fun ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X