La banca del principe sbarca in Italia

A
A
A
Private di Private23 luglio 2019 | 09:30

Lgt Bank,  con un secolo di storia appartenente alla famiglia reale del Liechtenstein, sbarca in Italia. Come riporta MF oggi in edicola, la private bank ha scelto di affidarsi ad Andrea Cingoli, ex amministratore delegato di Banca Esperia con trascorsi in Bil e Ubs. Nei giorni scorsi a Milano lo svizzero Andrea Lorenzo Bergamini per conto della Lgt Bank Schweiz, controllata elvetica del gruppo del Liechtenstein, ha costituito la Lgt Italia Sim con un capitale di 1,5 milioni di euro.

Cingoli è anche presidente del cda, composto anche da Bergamini e Giorgio Hassan. La sim è vigilata anche da un consiglio di sorveglianza presieduto dall’austriaco Thomas Michael Fiske, affiancato dallo svizzero
Olivier de Perregaux (cfo di Lgt), dal tedesco Goetz-Florian Duerselen e dall’italiano Franco Guido Roberto
Fondi.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Credit Suisse, ritorno di fiamma americano per il wealth management

Il gruppo Credit Suisse sta considerando un suo ritorno verso il mercato americano del wealth manage ...

Deutsche Bank, doppietta per il private banking

Deutsche Bank rafforza il private banking con l’arrivo di Marco Bertazzo e Alessio Di Vilio ch ...

Colpo basso per Vontobel

Quattro ex-partner di Notenstein La Roche sbattono la porta. Complessivamente gestivano 2 miliardi d ...