Credit Suisse: trimestrale in rosso ma meno peggio delle stime

A
A
A
Avatar di Redazione 22 Aprile 2021 | 09:10

Credit Suisse ha registrato una perdita nel primo trimestre dell’esercizio in corsi di 252 milioni di franchi, a fronte di un utile di 1,3 miliardi nello stesso periodo dello scorso anno. Il risultato, imputabile al dissesto di Greensil e Archegos, è comunque migliore delle previsioni degli analisti che avevano stimato un deficit pari a 722 milioni di franchi. L’istituto zurighese aveva infatti annunciato a inizio aprile che le operazioni effettuate con il fondo speculativo Archegos avrebbe comportato una perdita di 4,4 miliardi.

Titolo in brusco calo sul listino di Zurigo

Sulla Borsa di Zurigo Credit Suisse ha segna in apertura delle contrattazioni un ribasso del -5,6%. Da inizio 2021 il titolo registra invece una contrazione del -22% contro un rialzo, nello stesso periodo, del +4,4% dell’indice Smi, benchmark per la piazza elevetica.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

ITForum: appuntamento online dal 14 al 18 giugno con la 25esima edizione

Bfc Media: ricavi 2020 +40%, attesa crescita di fatturato ed Ebitda del 35% nel 2021

Siat, ecco tutti gli appuntamenti e i progetti per il 2021

NEWSLETTER
Iscriviti
X