Mifid 2: i commenti di Ascosim e di Bufi sul parere delle Camere

A
A
A

Soddisfazione del presidente dell’Anasf dopo che il Parlamento si è espresso contro l’offerta fuori sede dei consulenti finanziari autonomi. Ascosim: “siamo ancora disposti a collaborare con le altre associazioni”

Andrea Telara di Andrea Telara5 luglio 2017 | 12:35

“l legislatore dimostra attenzione al mondo dei consulenti finanziari abilitati ed alla loro peculiarità sul mercato italiano”. E’ la reazione espressa in un tweet da Maurizio Bufi, presidente dell’Anasf, al parere espresso dal Parlamento contro la revisione dell’articolo 30 bis del Tuf (Testo Unico della Finanza) che avrebbe permesso ai cf autonomi di effettuare l’offerta fuori sede di servizi finanziari.

Di diverso tenore invece la reazione del’associazione rappresentativa delle società di consulenza finanziaria indipendente, Ascosim che prende atto del parere espresso dal Parlamento. Il presidente Massimo Scolari aveva più volte preso posizione su questo tema, definendo “allarmismi ingiustificati” le argomentazioni di chi (come l’Anasf e Assoreti) voleva vietare l’offerta fuori sede agli autonomi. Ora, incassato il parere espresso dalle Camere che dà ragione al fronte contrario, Ascosim si dichiara comunque disponibile ancora al dialogo con le altre associazioni dei cf e con il governo.

“La nostra Associazione, che già aveva partecipato a tutte le fasi della consultazione sul provvedimento”, recita il comunicato di Ascosim, “dichiara la massima disponibilità nei confronti delle Autorità governative e del Ministero dell’Economia al fine di individuare le opportune revisioni dell’art. 30 bis con lo scopo di garantire un’ efficace protezione dei risparmiatori e una completa disponibilità delle informazioni sull’attività dei consulenti finanziari a favore delle Autorità di Vigilanza”.
“Ascosim, aggiunge il comunicato, “ritiene che, anche con il dialogo costruttivo con le altre associazioni rappresentative della categoria, potranno essere individuate le misure più idonee a garantire la tutela dei risparmiatori e la concorrenza tra gli operatori del settore della consulenza finanziaria”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bufi (Anasf): “I miei complimenti a Carluccio”

Il fintech bussa in casa Anasf

Sri insieme ai consulenti

Enasarco, non serve fare la voce grossa

Bufi (Anasf): “Altre associazioni in OCF? Benvenute se rappresentative”

The Bufi’s list

Consulenti, Bufi:‎ “Il Vaticano ci stupisce”

Papa e consulenti, la stoccata di Aduc all’Anasf

Papa Francesco e i consulenti, Bufi risponde su Twitter

Anasf sempre presente per Efpa

Efpa, oggi è il Deroma day. Il saluto di Ambrosi

Che Cifa Anasf a Monaco

Bufi (Anasf) sale in cattedra

Anasf, cambia la forma ma non la sostanza

Bufi: “Auguri a Fideuram Ispb”

Anasf difende i consulenti sui doppi costi

Anasf, Bufi sotto esame

Anasf in diretta dal Parlamento

Il dilemma di Bufi su Twitter

Anasf tra i fuoriclasse

Anasf, riprendono i servizi dopo le feste

Anasf cambia casa

Vicenda Sanpaolo Invest, parla Bufi (Anasf)

Efpa, ecco il board con Deroma

Anasf, un video per associarsi

Anasf al salone per parlare di Mifid 2

Consulenza finanziaria, Anasf presenta la professione ai giovani universitari

Marucci (Federpromm) a Bufi (Anasf): “Di che cosa hai paura?”

Anasf, i nuovi seminari in programma

Ocf, Bufi (Anasf) risponde a Federpromm

Anasf, un video per sceglierla

Regolamento intermediari, Bufi (Anasf): “Soddisfatti a metà, ecco perché”

Bufi (Anasf): vendita di diamanti, le banche imparino la lezione

Ti può anche interessare

E. Doris (B.Mediolanum): “Pir, volano per mercati e imprese”

In un'intervista a Milano Finanza, il fondatore di Banca Mediolanum ha analizzato nel dettaglio l'im ...

Società abusive, occhio a queste realtà straniere

Si tratta di società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicur ...

Personal branding: in università con Mediolanum

In un contesto sempre più complesso e competitivo vanno aggiornate in primo luogo le conoscenze dei ...