Parmalat, i fondi vogliono un nuovo presidente

A
A
A

Si rafforzano i rumors lanciati dal quotidiano Milano Finanza, secondo il quale alcuni fondi interni all’azionariato del gruppo, starebbero spingendo per un cambio ai vertici della società. Che scenari si prospettano?

di Matteo Chiamenti30 gennaio 2009 | 11:00

Secondo quanto riportato da Milano Finanza, i principali fondi azionisti del gruppo Parmalat spingono fortemente per l’insediamento di un nuovo presidente operativo al posto del professore Raffaele Picella (che ha svolto un ruolo di garanzia nella prima fase di rinascita). Il nome più accreditato per questa poltrona sarebbe quello di Marcello Manca, attuale numero uno di Unilever. Questi rumors sono stati accolti positivamente dal mercato, con il titolo che ha visto un rialzo dell’1,81%. Tuttavia Collecchio ci tiene a precisare che l’informazione è “destituita di qualsiasi fondamento”.

I fondi che possiedono quote in Parmalat sembra che siano, quindi, in procinto di dettare legge.
Recentemente l’azionariato ha visto l’ingresso di fondi attivisti come Mackenzie Cundill, da settembre primo socio con un 7,5% del capitale, e Fin Tree che possiede in portafoglio da ottobre un buon 2,87%. Sullo sfondo rimangono presenti Goldman Sachs con il 2% e Intesa Sanpaolo con il 2,4% e altri fondi che possiedono una quota sotto al 2%, ma che comunque rimarrebbero in contatto tra di loro al fine di intraprendere valutazioni comuni sul gruppo.

Cosa si aspettano queste società dall’investimento in Parmalat? Il piano sembra chiaro: una governance diversa, con l’ottica di costruire un management all’altezza di altri grandi colossi dell’alimentare. Una spinta aggiuntiva deriva dal miliardo di Euro di cassa derivante dalle cause legali con le banche. Tuttavia i risultati a livello di performance societaria per ora sembrano abbastanza contrastanti; ad una crescita attesa nel 2008 pari al 2,4%, si accosta la revisione delle stime per il 2009 ed il 2010 attuata da alcune società  (Dresdner Kleinwort e Nomura su tutte). Un vero rilancio di Parmalat potrebbe essere alle porte: realtà palpabile o sognante utopia?

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, ecco i migliori di Piazza Affari

Fondi, in Europa è già record

Fondi comuni, che stangata in dieci anni

Se i Pir vanno in vacanza, soffriranno anche i fondi mid e small cap Italia?

Più fondi e meno bond nel portafoglio degli italiani

Intesa Sanpaolo cede il suo 50% di Allfunds Bank per 900 milioni

Arriva il sito che ti dice come risparmiare sui costi di fondi e Sicav. Ecco come funziona

Raccolta, le polizze battono i fondi

BlackRock scalda i motori per l’Investment Tour 2017

Degroof Petercam: 5 buoni motivi per puntare sui bond corporate high yield in euro

Volete far centro in borsa? Puntate su titoli noiosi

La Brexit fa paura: disinvestimenti netti per 3,5 miliardi di sterline dai fondi inglesi in giugno

Fondi: non si arresta la fuga dagli azionari, ecco dove stanno andando i flussi globali

Azimut Trend Italia recupera parte del terreno perso da inizio anno

Plurima Junior Resources Fund termina giugno in grande rimonta

Assoreti, raccolta stabile a maggio

Fonditalia Euro Financials paga cara la Brexit

Gestielle Obiettivo Europa approfitta della volatilità per rimbalzare

Fondi aperti, 13 miliardi raccolti in un trimestre

Fonditalia Euro Bond Long Term R, il rialzo prosegue

Generali sul tetto d’Europa

Aberdeen Global Select Emerging Mkt Bond A1 in ripresa da inizio anno

Materiali industriali in ripresa, Amundi ringrazia

Zenit Pianeta Italia I riduce il rosso da inizio anno

Interfund Equity Japan A prova a ripartire

Eurizon Azioni Salute prova a ripartire

Anima Bluebay Reddito Emergenti cavalca il rimbalzo

Anima Traguardo 2017 Cedola 4 III recupera terreno

Oddo European Banks ringrazia la Bce e spicca il volo

Alkimis Capital Ucits Coupon dimezza il calo da inizio anno

Bnl Azioni Europa Dividendo in ripresa, ma ancora non basta

Promotori, training class: mettetevi alla prova con il benchmark dei fondi comuni d’investimento

Fonditalia Equity China R risale la china

Ti può anche interessare

Arrivano i Pir targati Credit Suisse Am

La società di gestione adegua alla nomativa sui piani individuali di risparmio il portafoglio del s ...

Classifiche Bluerating: BlackRock in testa tra i fondi a ritorno assoluto Europa

Secondo le analisi di Bluerating basate su fondi della categoria fondi a ritorno assoluto Europa, i ...

Robeco: Brexit, bisogna fare attenzione a ciò che si desidera

a sterlina è crollata, l’inflazione è in aumento e la crescita del Pil ristagna per via della cr ...