Nordea sale, per Ing giornata da dimenticare

A
A
A

Solo cinque componenti del Blueindex sono riuscite a chiudere in positivo ieri, con Nordea Bank davanti a tutti grazie ad un +1,61%. In coda al gruppo ING Groep ha perso il 4,69%

Luca Spoldi di Luca Spoldi23 settembre 2014 | 11:56

NORDEA SI METTE IN LUCE – I timori sulla tenuta dello scenario macro europeo rinfocolati da alcuni deludenti dati e dalle parole del numero uno della Bce, Mario Draghi, al Parlamento europeo, hanno pesato ieri sui titoli ciclici e finanziari delle principali borse occidentali. Così a fine giornata solo cinque componenti del Blueindex hanno evitato il segno negativo con Nordea Bank in prima posizione grazie ad un +1,61% finale che le ha consentito di superare Bpm (+0,79%) e Axa (+0,43%).

SCATTANO VENDITE DU ING – A pagare lo scotto più pesante sono invece stati Mediobanca (-2,96%), Mps (-3,21%) e ING Groep (-4,69%). Sul gruppo olandese in particolare sono scattati negli ultimi giorni alcuni giudizi contrastanti: il broker statunitense Zacks ha infatti tagliato da “neutral” a “underperform” il rating sul titolo su cui esprime un target price di 13,50 dollari, mentre la francese Oddo ha alzato oggi il prezzo obiettivo a 14 euro dai precedenti 13 euro, confermando di acquistare “senza esitazione” il titolo che però anche stamane perde quota.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

Blueindex: la Yellen dà la carica ai titoli del risparmio gestito

Blueindex: brilla Banco Bpm, Janus Henderson Group in coda al gruppo

Blueindex: Deutsche Bank brilla, Wall Street festeggia l’Independence Day

Blueindex: seduta a passo di carica per le banche italiane

Blueindex: Man Group si riporta sui valori visti a fine maggio

Blueindex: in attesa di una soluzione per Bpvi e Veneto Banca i titoli bancari calano

Blueindex: a tener banco è sempre la crisi bancaria italiana

Blueindex: Old Mutual torna a mettersi in luce

Bluerating: corre Raiffeisen International, frenano Deutsche Bank e Natixis

Blueindex: le indiscrezioni fanno bene a Banco Bpm

Blueindex: finale di ottava a tutto gas per Banco Bpm

Blueindex: siamo in piena stagione delle trimestrali

Blueindex: corre Banca Generali, Banco Bpm torna a cedere terreno

Blueindex: Azimut continua a correre grazie ai numeri

Blueindex: bene Axa e Bnp Paribas, le parole di Trump frenano Wall Street

Invesco e Janus Capital brillano sul Blueindex, male Deutsche Bank e Unicredit

Sul Blueindex brilla Gam, bene anche le banche italiane

Blueindex: American Express vola dopo la trimestrale

Blueindex: una giornata memorabile per Unicredit

Bluerating, torna a brillare Legg Mason

Blueindex: su Janus Capital tornano ordini d’acquisto

Blueindex, una seduta in equilibrio quasi perfetto

Blueindex: Schroders in luce, frena Deutsche Bank

Blueindex: ancora acquisti su Henderson Group

Blueindex: Gam Holding torna a correre, frena Unicredit

Blueindex: Credit Agricole ringrazia Barclays e scatta in testa

Blueindex: State Street e Banca Mediolanum salgono in controtendenza

Blueindex: brilla Banca Mediolanum, sottotono Azimut

Blueindex: Credit Agricole torna in testa in una giornata positiva per i bancari europei

Blueindex: Barclays si fa vedere, frena American Express

Ti può anche interessare

Borse europee in prudente recupero dopo la delusione di ieri

LE BORSE TENTANO DI RIPARTIRE – I mercati azionari cercano a fatica di lasciarsi alle spalle l ...

Unicredit sottotono nonostante Pioneer e Yapi Kredi

UNICREDIT SOTTOTONO, IL 3 LUGLIO CLOSING PER PIONEER – Unicredit in calo dello 0,76% a 15,73 e ...

Julius Baer: risultati dei primi quattro mesi positivi, ma i costi vanno ancora ridotti

PATRIMONIO GESTITO SALE DEL 6% IN QUATTRO MESI – Julius Baer ha visto il patrimonio sotto gest ...