Le donne d’oro, Bossi (B.Generali): “Ci vuole passione”

A
A
A
di Chiara Merico 28 Marzo 2018 | 09:30
Per lo speciale di Bluerating dedicato alle donne della consulenza finanziaria, ospitiamo oggi l’intervista a Federica Bossi, wealth manager di Banca Generali Private.

Per lo speciale di Bluerating dedicato alle donne della consulenza finanziaria, ospitiamo oggi l’intervista a Federica Bossi, wealth manager di Banca Generali Private.

Cosa significa per lei fare consulenza finanziaria?
Ho iniziato a fare questo lavoro agli albori della consulenza finanziaria: all’epoca diversificare il portafoglio era molto semplice. Ora l’apporto del consulente è davvero diverso e importante. Continuo a investire sulla formazione: ho conseguito un master di secondo livello all’università di Brescia sui temi del passaggio generazionale, della pianificazione successoria e della governance del patrimonio. Si tratta di temi importanti e attuali per il cliente, di cui cerco di curare ogni aspetto delle esigenze con professionalità.
Quali sono i pro e i contro del fare consulenza al femminile?
Quando ho iniziato, più di 25 anni fa, nel settore finanziario c’era un clima di forte scetticismo nei confronti delle donne, clima che in qualche modo rimane anche adesso, anche se ora se ne parla di più: è una questione di retaggio culturale. L’atteggiamento che ho cercato di adottare è stato: “lavora seriamente e con impegno, e vedrai che ti prenderanno sul serio”. Ci sono a mio parere diversi vantaggi dell’essere una donna consulente, che attengono ad alcune caratteristiche prettamente femminili: la capacità di ascolto, la pazienza, la disponibilità a seguire al meglio il percorso del cliente. E poi le donne hanno una predisposizione al minor rischio nelle scelte finanziarie, oltre a possedere una visione globale che spesso nell’uomo non è naturale.
Un consiglio per le donne che vogliano intraprendere questa carriera…
Innanzitutto bisogna avere molta passione, perché quello del consulente è un lavoro che richiede molto sacrificio. E poi è importante un’iniziale esperienza nel mondo bancario: io sono partita dalla conoscenza della banca in tutti i suoi aspetti per poi specializzarmi nella consulenza. E questo mi ha permesso di avere una visione completa e mi ha dato la possibilità di offrire ai clienti un servizio di consulenza migliore.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, una raccolta monstre ad agosto. Testa a testa Intesa-Generali

Banca Generali, gran colpo da Azimut per il private

Banca Generali, it’s Time to change

NEWSLETTER
Iscriviti
X