B.Mediolanum, cala l’utile e rallenta la raccolta

A
A
A

Utile sceso del 30% anno su anno mentre la raccolta cala del 20% circa. Quasi il 90% degli afflussi complessivi del gruppo nel primo trimestre 2018 è rappresentato da questa tipologia di polizze

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti10 maggio 2018 | 15:16

886 milioni di euro su 998 milioni di euro complessivi. E’ questa la consistenza delle grandi protagoniste della raccolta italiana ed estera per il primo trimestre 2018 di Mediolanum: le polizze unit linked. Apporti che nello specifico hanno visto 689 milioni di euro (su 848 milioni di euro complessivi) in Italia e 197 milioni di euro (per un dato finale di raccolta di 150 milioni di euro) in relazione ai mercati esteri. Aprile, con 400 milioni di apporti netti, ha di fatto ottenuto quasi la metà degli afflussi complessivi del primo trimestre, che risultano comunque in calo di quasi il 20% rispetto al dato speculare del 2017 (1.207 milioni di euro).

Spostandoci su un altro elemento di analisi, l’utile netto consolidato risulta di Euro 59,5 milioni, in diminuzione del 30% rispetto al risultato dello stesso periodo del 2017 (84,9 milioni di euro), riconducibile, come recita il comunicato, “esclusivamente all’andamento sfavorevole dei mercati nel trimestre”; infatti, il Margine Operativo è in crescita del 26% ed è pari a Euro 62,3 milioni.

Ma entriamo nel dettaglio dei dati del Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2018, approvato oggi dal Consiglio di Amministrazione, riunitosi oggi a Basiglio (Mi).

• Il totale delle Masse gestite e amministrate si attesta a Euro 74.899 milioni, in linea con i livelli di fine 2017 e in aumento del 4% rispetto al 31 marzo 2017 escludendo gli asset di Banca Esperia ceduti nel corso del 2017.
• Il Common Equity Tier 1 Ratio (CET1) al 31 marzo 2018 è pari a 21,7%, uno dei più alti tra i Gruppi Bancari italiani ed europei.

Più nel dettaglio, relativamente alle attività sul mercato italiano:
• La Raccolta Netta è stata positiva per Euro 848 milioni complessivi nel trimestre. In particolare la raccolta netta in Fondi, che include quella realizzata attraverso le polizze Unit-Linked, si è attestata a Euro 689 milioni.
• Gli Impieghi alla clientela retail hanno raggiunto Euro 7.643 milioni, in crescita del 3% rispetto al 31 dicembre, e del 11% rispetto al 31 marzo 2017. L’incidenza dei Crediti deteriorati netti sul totale crediti è pari allo 0,8%. • Il numero di Family Banker al 31 marzo 2018 è pari a 4.253.
• Il totale dei Clienti alla stessa data si attesta a 1.226.957, in crescita del 3% rispetto alla stessa data dello scorso anno.

Con riferimento ai mercati esteri.
• L’Utile Netto è stato pari a -0,4 milioni di euro.
• Complessivamente, le Masse gestite e amministrate delle controllate bancarie estere si sono attestate a Euro 5.304 milioni, in crescita del 13% rispetto al 31 marzo dello scorso anno ed in linea con il 31 dicembre 2017.
• La Raccolta Netta è stata positiva per Euro 150 milioni complessivi nel trimestre. In particolare la raccolta netta in Fondi, che include quella realizzata attraverso le polizze Unit-Linked, si è attestata a Euro 197 milioni.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, meglio essere codardi

Consulenti, ecco 6 mercati da tenere d’occhio

Etf, una crescita a suon di record

Asset allocation, tentazione di lusso

Investimenti, due brillanti nascosti

Investimenti, i mercati emergenti potrebbero stabilizzarsi

Investimenti, ribilanciare per sopravvivere

Consulenti, in ufficio c’è il caroaffitto

Investimenti, perchè piace l’investment grade

Investimenti, i danni dei dazi

Investimenti, le opportunità emergenti dei bond

Investimenti, il petrolio è sempre più americano

Investimenti, il nuovo volto dei mercati emergenti

Zurich, super semestre per Greco

Enasarco, malumori dopo il Mef

Bnl, una scelta per la parità di genere

IWBank PI, utile e raccolta da capogiro

Generali, un semestre d’oro

Oggi su BLUERATING NEWS: Ocf vigila sulle polizze

DeA Capital alle grandi manovre

Investimenti, un’opportunità tutta da gustare

Poste, la rete distributiva spinge il gestito

Investimenti, onniscienti o totalmente folli?

Fineco, la rete si rinnova con giovani e bancari

Un ex BlackRock è il nuovo ceo di GAM Holding AG

Anima, utile giù ma masse in crescita

Investimenti: variazioni sul tema dell’equilibrio

Copernico sim, la quotazione sarà un volano per i cf

Consulente indagato, sequestrati 4 milioni a IWBank

JPMorgan, cresce in italia la commercial bank

CheBanca! reclutamento a vele spiegate

Certificati, super emissione targata Societe Generale

Fondi di investimento, nuova proposta sostenibile di M&G

Ti può anche interessare

Banca Progetto, Osculati nuovo ad

Nel suo nuovo ruolo Gianemilio Osculati guiderà l’ulteriore sviluppo di Banca Progetto facendo le ...

La scure della Consob su fratello e sorella

I due cf ex Allianz Bank Financial Advisors sono stati radiati dall'Albo unico dei consulenti finanz ...

Mediobanca, Nagel attacca: “Il momento è molto triste”

La preoccupazione dell'ad di Mediobanca per l’attuale contesto economico del Bel Paese ...