Assoreti, inizio 2019 dai due volti

A
A
A
Avatar di Redazione5 marzo 2019 | 11:03

Prosegue su sentieri positivi il percorso della raccolta per il mondo delle reti, dopo un dicembre 2018 chiuso con 2,6 miliardi di euro. Ma un dato è fondamentale: è tutto merito, verrebbe da dire, dell’amministrato. A gennaio, il dato rilevato da Assoreti indica una raccolta netta positiva per le reti di consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede, pari a 2,0 miliardi di euro (nel gennaio 2018 era 2,4 miliardi di euro), ma il bilancio complessivo sui prodotti del risparmio gestito è negativo per 270 milioni mentre i volumi di raccolta realizzati sui prodotti in regime amministrato sono positivi per 2,3 miliardi di euro.

Assoreti: il dettaglio della raccolta di gennaio 2019

La raccolta netta realizzata attraverso la distribuzione diretta di quote di OICR è negativa per 445 milioni di euro: i disinvestimenti coinvolgono principalmente le gestioni collettive aperte di diritto estero (-472 milioni) e più marginalmente i fondi italiani (-11 milioni), mentre il mese è positivo per i fondi chiusi mobiliari (38,8 milioni). Il comparto assicurativo chiude con un bilancio nel complesso positivo (268 milioni di euro) grazie ai premi netti versati sulle polizze vita tradizionali (371 milioni); sui prodotti assicurativi a maggiore contenuto finanziario (unit linked e multi-ramo) prevalgono, infatti, i riscatti (-102 milioni). Le gestioni patrimoniali individuali vedono la prevalenza delle uscite per 207 milioni: il saldo delle movimentazioni è negativo sia per le GPF (-123 milioni) sia per le GPM (-84 milioni). La raccolta netta realizzata sui titoli in regime amministrato è positiva per 840 milioni di euro: gli ordinativi di acquisto prevalgono su tutte le tipologie di strumento finanziario, ed in particolare sulle obbligazioni (292 milioni) e sui titoli di Stato (218 milioni). La raccolta di risparmio sotto forma di liquidità è pari a 1,4 miliardi di euro. A fine mese i clienti primi intestatari, per il nuovo campione di società partecipante all’indagine, sono pari a 4,276 milioni.

Il numero di consulenti finanziari abilitati all’o.f.s., con mandato dalle società rientranti nell’indagine dell’Assoreti, è pari a 22.868 unità (25.205 unità per l’intera compagine – dato stimato); di questi, 22.578 unità risultano effettivamente operative (con portafoglio > 0).

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulente, che botta: hai perso il 5-10% dei margini

Consulenti finanziari, clientela a raffica

Consulenti, cercasi giovani disperatamente

Consulenti, la vigilanza si allarga

Consulenti, ecco a quali reti si affidano i politici

Consulenti, fiumi di radiazioni e provvedimenti sotto l’albero

Consulenza e sri, tutto quello che c’è da sapere sugli obblighi informativi

Consulenti, fate largo ai creativi

Ocf, domande e risposte aggiornate sugli obblighi informativi dei cf

Azimut, un saluto commosso a Tardelli

Consultinvest, preparatevi a un 2020 di novità

Bnl Bnp Paribas LB, otto sotto il tetto di Rebecchi

Fideuram Ispb, il 2019 in 5 notizie

Reti, i veri fuoriclasse sono i consulenti

IWBank PI, poker d’assi nel reclutamento

Consulenti finanziari, i servizi giusti per il lungo termine

Fee only, la carica dei 300 (e oltre)

Consulenti e vigilanza, a novembre stessi numeri ma cambia la sostanza

Banca Mediolanum, sospeso il consulente Ajmone Cat

Banca Generali, la raccolta è sempre in forma

Advisor Mantra: sappiate scegliere i compagni di viaggio

Consulenti, la previdenza per fare ripartire l’Italia

Fideuram Ispb, le 400 eccellenze della consulenza patrimoniale

Consulenti, alla previdenza ci pensano di più i millennial

Consulenti, a Roma si parla del vostro futuro

Consulenti, Gooruf lancia la Community a ITForum

Consulenti, meglio occupati che preoccupati

C’è un po’ di Credem in Santa Maria

Consulenti: i giusti requisiti, visti da Federpromm

Enasarco, la Fondazione precisa

Consulenti, pioggia di autonomi certificati

Consulenti, preparatevi alla fine dei mercati

Consulenti, il fascino discreto della filiale

Ti può anche interessare

CheBanca!, nuovo asso per Marconi

CheBanca! si regala un nuova Area manager per la Puglia. Si tratta di Dino Maresca, nuovo acquisto c ...

Oggi su BLUERATING NEWS: fondi top e flop nel 2019, robot advisor sul Dragone

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Sempre più liquidi a disposizione dei cittadini italiani, i quali fanno ricorso sempre di più a in ...