Credem, sprint per il factoring

A
A
A
Avatar di Redazione 22 Settembre 2020 | 15:35

Si conferma in crescita il settore del factoring per il Gruppo Credem nel primo semestre dell’anno. Sono stati infatti approvati nelle scorse settimane i risultati al 30 giugno 2020 di Credemfactor, società del Gruppo Credem specializzata nel factoring, guidata dal Direttore Generale Gabriele Decò. In particolare la società ha registrato a fine giugno 2020 un risultato lordo di gestione di 4,9 milioni di euro, +12% rispetto al giugno 2019 che confermano la solidità e la qualità del core business societario. In crescita nella prima metà dell’anno anche gli impieghi pari a 819,6 milioni di euro, +4,1% rispetto a 787,1 milioni di euro dell’anno precedente ed il numero dei clienti in progresso del 10,1% rispetto all’anno precedente a quota 2.391. Per i prossimi tre anni l’obiettivo di Credemfactor è raggiungere una crescita del 30% degli impieghi.

“Nei mesi difficili che abbiamo vissuto”, ha dichiarato il Direttore Generale di Credemfactor Gabriele Decò, “la società ha preservato la  salute delle sue persone e  della clientela continuando a garantire il servizio e il sostegno alle imprese anche attraverso nuovi canali di assistenza a distanza. Lo conferma la crescita dei nostri impieghi e della nostra quota di mercato proprio nei mesi difficili del lockdown. In tale senso il mio riconoscimento va alle nostre persone, alla loro passione e al loro impegno”

Nei prossimi mesi, in particolare, la strategia della società sarà focalizzata sugli investimenti in innovazione e digitalizzazione, sull’incremento del patrimonio clienti anche attraverso l’ulteriore sviluppo delle sinergie con le reti commerciali di Credem e del Gruppo grazie allo sviluppo di soluzioni di supply chain finance a sostegno delle imprese nell’ambito di un ampio programma di open banking di Gruppo. 

“L’emergenza Covid ha aumentato fortemente nelle aziende la consapevolezza dell’importanza della propria filiera fornitori”, ha aggiunto Gabriele Decò, “oltre che della necessità di attivare iniziative di supply chain finance, dove il factoring, accompagnato dalla digitalizzazione dei processi, rappresenta la sua naturale soluzione”

Più in dettaglio, dallo scorso mese di maggio Credemfactor ha attivato una importante progettualità che consentirà alla società, attraverso una innovativa piattaforma web, di digitalizzare end-to-end i processi operativi con i clienti, dall’ onboarding alla contrattualizzazione fino alla gestione dell’intera transazionalità. Questo investimento consentirà di arricchire il valore della relazione e della consulenza degli specialisti di Credemfactor che continueranno ad essere al centro della strategia di crescita societaria.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem, video-consulti gratuiti di prevenzione per i clienti

Credem, un bel posto dove lavorare

Credem e Cassa di Risparmio di Cento, la fusione è realtà

Credem, il futuro delle risorse umane

Credem, la consulenza anti-fragile

Credem, 10 nuovi consulenti e 3 advisory team per Liguria e Piemonte

Credem, in Triveneto si recluta

Credem alza il sipario sul nuovo polo del private banking

Bluerating Awards 20, ecco chi sono i nominati per la categoria TOP ENTRY

Credem arruola un veterano di Banca Mediolanum

Credem, investire in innovazione è un must

Credem, il Covid si mangia parte dell’utile ma la raccolta cresce

Credem, 450 milioni per il gestito

Credem incontra il Fintech District

Euromobiliare, con Fidelity il fondo per puntare sulla Cina

Credem, è il tempo del ritorno

Credem, il retail banking di domani

Credem, un incontro con la bandiera juventina

Credem e Abi, un webinar per capire i meccanismi delle scelte finanziarie

Credem, una nuova colazione digitale

Credem, al via il negozio online per i clienti

Credem, business e tecnologia in un webinar

Credem, alleanza con l’Università Cattolica per la buona informazione

Credem, un cornetto insieme alle start up

Risparmio gestito, trimestre impossibile a causa del Covid-19: Poste, Pictet e Ubs paladini della resistenza

Credem, infornata di giovani talenti

Credem, il nuovo corso del wealth management

Credem, Euromobiliare Advisory Sim fa incetta di premi

Credem, con Caricento l’appetito vien mangiando

Credem, l’utile supera i 40 milioni nel primo trimestre

Credemholding, utile in crescita e nomina del nuovo collegio sindacale

Credem, colpo di fulmine per Cassa di Risparmio di Cento

Reti e banche “graziate” dal rating, ma l’outlook fa paura

NEWSLETTER
Iscriviti
X