Consulenti, le cose da sapere prima di aprire un sito

A
A
A
Avatar di Redazione 18 Febbraio 2021 | 10:29
Beatrice Cicala è assistente virtuale e fondatrice di Assistant LAB. Svolge attività di consulenza, organizzazione, social media marketing per consulenti finanziari con l’obiettivo di concretizzare i loro progetti di business. Da sempre attiva nella promozione del ruolo dell’assistente del consulente finanziario come business partner. Oggi indica ai lettori di Bluerating dieci cose da considerare prima di aprire il loro sito web.

Articolo a cura di Beatrice Cicala

Aprire e gestire un sito web è impegnativo ma il consulente finanziario di oggi non può più farne a meno. Non devi aprirlo subito ma, dopo aver preso dimestichezza con i social network e con la produzione di contenuti, arriva il tempo per passare allo step successivo.

Con delle buone fondamenta, vedrai che questo lungo processo sarà tutto più facile.

Eccoti la lista delle dieci cose più importanti che devi sapere.

  1. Il sito web racchiude il tuo mondo, chi sei, qual è la tua idea di consulenza finanziaria, il perché le persone dovrebbero scegliere te piuttosto che un altro. Tutte queste informazioni devono esserti ben chiare PRIMA di aprire il sito perché la sua corretta costruzione e il suo successo, si basano su questo.
  2. Scegli un dominio che porta il tuo nome, non nomi di fantasia: www.nomecognome.it
    E’ molto importante per affermare la tua autorevolezza come professionista oltre ad essere molto più facile da ricordare.
  3. Non dovrà essere bello, dovrà essere funzionale: spesso le persone si soffermano su fighetterie inutili che possono essere soggettivamente più belle, ma perdono di funzionalità. Quando crei il tuo sito web, devi mettere al primo posto la facilità di navigazione per il tuo utente.
  4. Se hai intenzione di raccogliere, conservare e analizzare i dati dei tuoi visitatori dovrai generare la tua privacy policy che permetterà a te di agire per le ovvie finalità commerciali e di marketing per cui hai aperto il sito, ma metterà in sicurezza anche gli utenti che sono passati dal tuo sito soprattutto dopo l’approvazione dell’ormai famoso GDPR.
    Affidarsi a un avvocato specializzato nel digitale è la migliore delle soluzioni.
  5. Quale azione voglio che faccia l’utente dopo essere arrivato sul mio sito?” Questa è la domanda che ti devi porre in fase di costruzione. Se è arrivato fino a qui, sul tuo sito, significa che vuole approfondire ed è curioso. Avere chiaro il percorso che vuoi fargli fare è per te una grande occasione da non perdere!!
  6. Richiedi di avere un sito “mobile friendly” in modo che la navigazione sia piacevole anche da smartphone. É un punto molto importante se consideri che la maggior parte delle persone naviga sul web da cellulare.
  7. Nella creazione dei testi del tuo sito web cerca di inserire tutte quelle parole “keyword” che potrebbero essere cercate su google dai tuoi potenziali clienti. Questo è importante per farti trovare ma non farne una malattia: pensa sempre prima alle persone, poi agli algoritmi.
  8. Fai in modo che gli utenti lascino i loro dati, magari per scaricare una brochure (o qualche altro materiale) o per iscriversi alla tua newsletter. Del resto abbiamo aperto un sito web per generare nuovi contatti quindi pensaci prima!
  9. Fai installare il codice di Google Analytics e il Pixel di Facebook sul tuo sito web in modo da monitorare al massimo il traffico e poter utilizzare poi in un secondo momento tutti questi dati per costruire delle campagne di pubblicità a pagamento.
  10. Prepara un piano editoriale per la sezione blog del tuo sito: i tuoi contenuti saranno fondamentali per portare traffico al tuo sito web dai social e in generale.

Aprire il proprio sito web è un bel traguardo per un professionista. Oltre ad essere un potentissimo strumento di marketing è il segno della tua presenza digitale e per questo lo devi mettere sulla lista delle cose da fare nel prossimo futuro. Conserva questo mio articolo per quel giorno: ti servirà!

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Last call, corso di preparazione all’esame per consulenti finanziari

Consulenti finanziari, nuovo attacco da un blogger del FQ

Consulenti e social, manuale d’istruzioni per vincere la paura di esporsi

NEWSLETTER
Iscriviti
X