Cavalcare la recessione investendo 300 milioni di dollari in arte.

A
A
A
Stefano Porrone di Stefano Porrone 22 Maggio 2008 | 14:12
Due società di nuova costituzione hanno annunciato di voler comprare arte come veicolo di investimento alternativo.

La prima una società di art trading basata in Lussemburgo, la ArtPlus, sta al momento cercando investitori, mentre l’altra chiamata Meridian ha da poco lanciato un fondo di investimento.

ArtPlus, fondata dai fratelli Micki e Serge Tiroche, crede che i parametri fondamentali sul lungo termine non sono mai stati così favorevoli per il mercato dell’arte, sottolineando che i tassi di creazione della ricchezza sono elevatissimi oltre alla crescente globalizzazione e trasparenza. I fondatori sono al momento alla ricerca di investitori che aiutino a raccogliere 200 milioni di dollari per finanziare gli investimenti, le aspettative sono di immettere sul mercato quote nei prossimi 3/5 anni.

Mickey Tiroche, che gestisce una galleria minore a Londra, è l’advisor principale della Thomas Holdings e ha altresì collaborato alla fondazione della casa d’aste Tiroche in Israele che può vantare tra le altre, la vendita di parte della collezione della Baronessa Batsheva de Rothschild nel 2000, suo fratello ha invece esperienze di banker presso Citigroup.

L’anno scorso, Tiroche ha venduto varie importanti opere per conto della Thomas Holdings , tra queste, un Jean-Michel Basquiat del 1984 che fu acquistato a New York nel Maggio del 1999 per 1.100.000 dollari e rivenduto alla Phillips de Pury per 9.900.000 dollari. Nel febbraio scorso, i due fratelli acquistano sempre in asta sperando di avere gli stessi risultati opere contemporanee tra le quali lavori dell’Indiano Subodh Gubta e del cinese Zhang Huan.



Meridian Art Partners
ha invece lanciato un fondo di investimento in arte che ha come obbiettivo primario i mercati emergenti (Asia, Russia e Medio Oriente). La società , basata a New York, è stata fondata da Andrew Littlejohn e Pamela Johnson, tutti e due avevano precedentemente lavorato per Phillips de Pury, e hanno in comune l’obbiettivo di raccogliere 100 milioni di dollari entro la fine di quest’anno.

La quota minima di sottoscrizione sarà di 250.000 dollari e la scelta di investire nei mercati emergenti è dovuta al fatto che “alla cultura seguono i soldi”  dice Littlejohn. “Questo è un momento favorevole per investire nei mercati locali e malgrado sia prevista una correzione dei valori delle opere su scala globale, ci sono ancora ottime possibilità di comprare a prezzi ancora ragionevoli”. Il chief investment strategist del fondo sarà Jeremy Eckstein, matematico specializzato in statistica che fu advisor per il British Rail Pension Fund, il primo vero fondo di investimento in arte, gli altri componenti del fondo saranno l’avvocato Pierre Valentin della Withers law firm di Londra, Janet Oh, della Seoul gallery, Iain Robertson, capo dell’art Business del Sothebys’s Institute of art e il dealer di New York, Amy Smith-Stewart, a capo del comitato investimenti del Meridian.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Arte da condividere

Eredità di valori

Maastricht: Per 10 giorni capitale mondiale dell’arte

Il Lotto sbanca le scuderie

Gli impressionisti di Sotheby’s e la beneficenza

The Italians re di Londra

Bronzino, pittore e poeta di corte

Lehman Brothers, all’asta i tesori per pagare i debiti

“I colori del buio. I Caravaggeschi nel patrimonio del Fondo Edifici di Culto”.

Basilea, capitale mondiale dell’arte

L’arte moderna di Sotheby’s a Milano

Maastricht, capitale mondiale dell’arte

Natura e simbolo dal ‘600 a Van Gogh

Da Sotheby’s New York all’asta gli antichi maestri

In asta il Leonardo d’america

Arte – San Giovanni di Leonardo a Milano

MILANO, Grattacielo Pirelli, la regione dà luce all’arte

Quattro secoli di capolavori dalla Fondazione Longhi a Padova

Dodici vedute veneziane nel museo dell'antiquario della famiglia Agnelli

Capolavori Italiani in asta a londra

Fondazione Antonveneta con Telemaco Signorini in mostra a Padova

Finarte vince la gara per l'asta Alitalia

Emilio Longoni alla GAM di MIlano

Attacca col Tè la Gioconda, arrestata turista Russa

Ferragosto a milano? Festeggiamo Napoleone in uno dei musei più belli del mondo

Tentata estorsione ai danni di Sotheby's

C'è crisi? E Christie's punta sull'iPhone

Arte – De Niro truffato per 1 milione di dollari

Art 40 Basel: qualità eccezionalmente elevata, ottimi risultati

Basilea capitale del mercato dell'arte

Ferrari: asta record per una 250 Testa Rossa

Tiene l'arte moderna in asta ieri da Sotheby's

L'Italia dell'arte cede il passo agli Stati Uniti

NEWSLETTER
Iscriviti
X