Gli Etf su Turchia e materie prime volano

A
A
A
di Andrea Zona 1 Agosto 2008 | 09:48
Gli Etf chiudono luglio con una giornata positiva dopo un mese pieno di difficoltà. Le materie prime hanno ripreso a salire dando slancio a Russia, Brasile e Turchia che vedono la luce. Tra le commodities ancora una giornata positiva per l’Etc sullo zucchero che nell’ ultima settimana ha guadagnato oltre il 10%.

La seduta del 31 luglio si è chiusa positivamente per gli Etf che investono in mercati emergenti trascinati dai rialzi delle materie prime.

Il migliore Etf è stato per la terza volta l’iShares MSCI Turkey (+6,48%), favorito dal clima politico in Turchia sempre più disteso, dopo la decisione della Corte Costituzionale Turca di non bandire il Partito turco per la giustizia e lo sviluppo. L’Etf della casa statunitense Barclays Global Fund Advisors ha una commissione di gestione annua dello 0,32% e investe in titoli ad alta capitalizzazione della borsa turca.

Tra i mercati emergenti bene anche il Brasile e la Russia con il DB X-T. MSCI Russia (+4%), con l’iShares MSCI Latin America (+3,67%), con l’iShares MSCI Brazil (+2,95%) e con il Lyxor Etf MSCI Latin America (+2,7%), con l’ iShares II FTSE Bric 50 (+2,54&) e con il DB X-T. MSCI Brazil (+2,14%).

Performance elevate anche per gli Etf che investono in materie prime con il DB X-T. DJ Stoxx 600 Basic Resources (+4,33%), Lyxor Etf Basic Resources (+3,72%) e con il iShares DJ STOXX 600 Basic Resources Swap (+3,25%).

Male invece i mercati asiatici che chiudono tutti in rosso. Il peggiore di giornata è stato il Lyxor Etf MSCI Korea (-3,15%) seguito dal DB X-T. MSCI Taiwan (-2,59%), dal dal DB X-T. MSCI Korea (-2,24%), dall’iShares MSCI Taiwan (-1,86%) e dal DB X-T. FTSE/Xinhua China 25 Index (-1,4%).

Sul fronte degli Exchange Traded Commodities (ETC), rialzi per zucchero e metalli preziosi. La performance migliore è stata realizzata dall’Etfs Sugar (+3,81%) nonostante la settimana difficile per gli energetici. Lo zucchero chiude il mese con una performance nell’ultima settimana superiore al 10%.

Giornata positiva anche per i metalli preziosi con l’Etfs Ph. Silver (+2,93%), con l’Etfs Gold (+1,97%), con l’Etfs Ph. Gold (+1,76%) e con il Lyxor Gold Bullion (+1,42%).

Male invece gli energetici e i metalli industriali. La peggiore performance è stata realizzata dall’Etfs Natural Gas (-2,64%) dopo la pubblicazione dei dati sulle scorte: 2,818 trilioni di piedi cubi, un aumento del 65 miliardi di piedi cubi rispetto alla settimana precedente. Tra gli energetici performance inferiore al –2% anche l’Etfs Gasoline (-2,32%) e l’Etfs Heating Oil (-2,04%).

In rosso anche i metalli industriali con l’Etfs Copper (-2,19%), con l’Etfs Aluminium (-1,24%) e con l’Etfs Nickel (-1,12%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti