Assogestioni, novembre col turbo. Intesa vince sempre

A
A
A
Avatar di Redazione 23 Dicembre 2019 | 11:34

Dopo un ottobre chiuso con poco più di un miliardo di afflussi, il mondo italiano dell’asset management preme con decisione sul pedale dell’acceleratore. L’industria del risparmio gestito chiude il mese di novembre 2019 con afflussi netti per 3,6 miliardi di euro. Raccolta positiva sia per le gestioni di portafoglio (2 miliardi) sia per le gestioni collettive (1,5 miliardi, di cui 1,2 miliardi dai fondi aperti).

A guidare la raccolta dei fondi a lungo termine (+2,3 miliardi) sono i fondi obbligazionari (+942 milioni), seguiti dai bilanciati (+697 milioni) e dagli azionari (+643 milioni).

Il patrimonio gestito si mantiene sopra quota 2.280 miliardi. Le masse investite nelle gestioni collettive sono pari a 1.116 miliardi (il 49% del totale), mentre quelle delle gestioni di portafoglio si attestano a 1.163 miliardi (il 51% del totale).

Il bilancio del sistema da inizio anno è positivo con sottoscrizioni nette che ammontano a 63,2 miliardi. Da sottolineare l’effetto dell’ingresso, a inizio anno, di circa 53 miliardi di euro nel perimetro del risparmio gestito a seguito di un’operazione di carattere straordinario posta in essere all’interno del gruppo Poste Italiane e consistente nel conferimento alla Sgr di gruppo di un mandato istituzionale per la gestione del patrimonio di BancoPosta.

Sul fronte societario, il gruppo Intesa Sanpaolo si conferma ancora una volta re degli apporti con 2,11 miliardi, seguito da Poste Italiane (1,35 miliardi) e Bnp Paribas (706,1 milioni). Il peggiore dato di raccolta del mese è di Kairos Partners, che registra deflussi a novembre per 575,6 milioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Assogestioni, tutto pronto per “R-Evolution: Il futuro ha un grande futuro”

La R-evolution di Assogestioni

Donne consulenti, il 40% degli italiani vi sceglie

Assogestioni, un convegno su investimenti e diversity

Covid-19, Assogestioni e Assoreti chiedono investimenti più semplici

Assogestioni, nuove nomine ai piani alti

Assogestioni, il 2019 si chiude col sorriso. Intesa sempre regina

Mifid 2, il fronte della revisione

Salone del Risparmio 2020, al via le iscrizioni

Assogestioni, la raccolta rallenta. Intesa ancora prima

Assogestioni, Intesa stacca tutti nel trimestre. Kairos flop

Assogestioni, impressioni (buone) di settembre

Assogestioni, ad agosto continua la marcia dei fondi

Assogestioni, patrimonio al top. Generali sempre al comando

Dati Assogestioni: si riprende la raccolta a giugno. Boom di Eurizon

Fondi, Ubs e Morgan Stanley dominano il trimestre

Risparmio gestito, patrimoni al top e raccolta in affanno

Risparmio gestito: Poste Italiane regina di marzo

Dati Assogestioni: raccolta giù, patrimonio su

Salone del Risparmio 2019, tutti i numeri

Salone del Risparmio, domani apre il n. 10

Assogestioni: bis di Corcos. Nome nuovo tra i vicepresidenti

Fondi, il 2019 inizia con una ripresina

Salone del Risparmio 2019, ecco i temi chiave di Assogestioni

Risparmio gestito, un trimestre a secco

Mifid 2, il punto di Assogestioni su conoscenza e competenza

Consulenti, rinvio in vista per i rendiconti Mifid 2

Assogestioni delinea il futuro del gestito

Assogestioni: inciampo finale della raccolta, ma il 2018 tiene

Assogestioni: un aiuto interpretativo sui nuovi Pir

Corcos (Assogestioni): mano tesa al governo sul nodo Pir

Assogestioni, pioggia di deflussi a novembre

L’exploit di Poste in un ottobre grigio

NEWSLETTER
Iscriviti
X