Scopriamo quali sono le polizze mutuo più diffuse e a cosa servono

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Ottobre 2017 | 11:04

QUANDO AL MUTUO SI AFFIANCA LA POLIZZA – Sempre più spesso quando andate a sottoscrivere un contratto di mutuo sentirete proporvi di affiancare al prestito una polizza di assicurazione mutuo casa. Il motivo che spinge la banca a proporvi tale polizza è evidente: essa serve a sostituire il mutuatario nel pagamento delle rate, nei casi in cui quest’ultimo dovesse risultare insolvente per una qualsivoglia motivazione (perdita del lavoro, malattia, morte etc). Vi sono tuttavia più tipologie polizze mutuo, con caratteristiche e costi diversi a seconda dell’evento a cui si riferisce, come ricordano gli esperti di Mutuiperlacasa.com, segnalando le tre più comuni: la polizza furto- incendio, la polizza protezione mutuo e la più recente polizza “donazione sicura”.

FURTO-INCENDIO E’ LA SOLA OBBLIGATORIA – La polizza furto-incendio è l’unica tipologia di assicurazione mutuo casa obbligatoria, andando sottoscritta sempre quando si accende un mutuo con una banca proteggere l’immobile da eventi accidentali quali un incendio o una fuga di gas, e rimborsa i costi per la ricostruzione dell’immobile. Da sottolineare, ricordano gli esperti, che il cliente è libero di sottoscrivere la polizza anche con società differenti da quelle proposte dalla banca che eroga il mutuo.

PROTEZIONE MUTUO PROPOSTA ANCHE GRATIS – La polizza protezione mutuo è invece una polizza vita facoltativa, che interviene nel pagamento delle rate qualora si verifichino eventi quali perdita del lavoro, malattia o morte del mutuatario. Pur non essendo obbligatoria, le banche possono rifiutarsi di concedere un mutuo in mancanza di questa assicurazione vita, motivo per cui spesso viene proposta a titolo gratuito. Può essere pagata in un’unica soluzione o in più soluzioni, assieme alle rate del mutuo.

CRESCE L’USO DELLA POLIZZA CASA DONATA – L’aumento della pratica della donazione è alla base del crescente successo dell’ultima tipologia di polizza mutuo, la “donazione sicura”, che garantisce l’indennità del proprietario di casa qualora dovesse nel tempo emergere una richiesta economica da parte di un erede. L’assicurazione mutuo “casa donata”, sottolineano gli esperti di Mutuiperlacasa.com, è quindi un’ottima soluzione per poter richiedere un mutuo anche su una casa donata, su cui altrimenti le banche sarebbero restie a concedere prestiti, superando un problema che fino a qualche tempo fa sembrava insormontabile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assicurazioni casa, in crescita coperture contro disastri naturali

Assicurazione sulla casa: a cosa prestare attenzione

Assicurazione casa, le cose da sapere se vuoi “proteggere” il tuo immobile

NEWSLETTER
Iscriviti
X