Banche, ripartono i prepensionamenti per alleggerire i conti

A
A
A
di Luca Spoldi 28 Febbraio 2019 | 15:44

Banche, ripartono i tagli al personale

Il 2019 rischia di essere l’ennesimo anno di tagli e chiusure per il settore bancario italiano. Solo nelle ultime 48 ore sono state annunciate le chiusure di altri 330 sportelli (100 da parte di Banca Carige, 230 da parte di Bper Banca) e 2350 esuberi, (1050 nel caso dell’istituto ligure, 1300 nel caso della banca emiliana).

Carige e Bper hanno già annunciato esuberi

Tagli che seguono una cura dimagrante già partita da alcuni anni, nel tentativo di ridurre il gap competitivo e reddituale che ancora contraddistingue le banche italiane dai principali concorrenti europei e mondiali. Sempre Banca Carige ad esempio aveva già annunciato 120 filiali da chiudere e 1000 dipendenti in meno lo scorso anno, mentre Bper aveva già ridotto il personale di 585 unità a fine 2017.

Neppure Unicredit e Intesa Sanpaolo esenti

Ma l’elenco delle banche che hanno tagliato il personale nell’ultimo biennio (o stanno finendo di tagliarlo) è molto più corposo. Si va dall’ex Bpvi (1.500) a Cariparma (300 entro quest’anno), da Unicredit (6.145 dipendenti in meno a fine 2018) a Intesa Sanpaolo (un migliaio al netto degli esuberi legati alle ex banche popolari venete).

Tagliano istituti grandi e piccoli

E poi ancora: Bnl-Bnp Paribas (783 esuberi annunciati a fine 2016 dopo le 527 uscite nel triennio 2014-2016), Banco Bpm (un migliaio previsti entro il 2017), Ubi Banca (2.750 esuberi tra il 2017 e il 2020) e poi numeri più limitati per istituti come l’ex Banca Marche (210), l’ex Banca Etruria (circa 160) o l’ex Carife (oltre 340 tra prepensionamenti e dimissioni incentivate).

Bancari specie in via di estinzione?

Un tempo professione ambita, quella del bancario rischia oggi di trasformarsi in una specie in via di estinzione, tanto più che i tagli attuali servono a favorire aggregazioni tra istituti che potrebbero dare origine a ulteriori esuberi negli anni a venire.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulente minacciato, regional manager condannato (in primo grado)

Banca di Asti, spinta sui giovani talenti

Investimenti, l’outlook sulle banche di Algebris

NEWSLETTER
Iscriviti
X