AutoScout24: a marzo l’indice dei prezzi dei veicoli usati rimane stabile

A
A
A
di Redazione 2 Aprile 2013 | 15:03

Il valore medio dei veicoli usati segna una lieve flessione del -0,79%. Si tratta del valore più basso registrato da gennaio 2010; l’usato risulta essere un’opportunità di business rispetto al nuovo


PREZZO MEDIO – In attesa dei dati sul mercato dei veicoli nuovi a marzo 2013, AutoScout24, il sito per la compravendita di auto online, annuncia oggi l’indice del prezzo medio delle auto usate di marzo, che ha registrato un lieve flessione del -0,79% rispetto a febbraio 2013, attestandosi a 12.267 euro. Si tratta del valore più basso registrato da gennaio 2010, ma nonostante i ribassi registrati, l’usato risulta essere un’opportunità di business rispetto al nuovo.

LE OFFERTE DEL MERCATO – Il continuo aumento di visitatori unici mensili e di numero di pagine visitate di AutoScout24.it, oltre che l’elevato tempo di permanenza di ogni utente sul sito (oltre 11 minuti) indicano che i consumatori sono molto attenti alle offerte di veicoli sul mercato. Certo, il periodo economico non è dei migliori, ma la flessione, tuttora debole, del prezzo medio dei veicoli usati indica una certa vitalità del settore.

LE EVIDENZE – Tra le evidenze, sottolinea AutoScout24.it, Mitsubishi Pajero è l'auto che ha subito la maggior rivalutazione nel mese di marzo, registrando un +4,1% rispetto al mese di febbraio; Ford Mondeo è invece il modello che ha subito la maggior svalutazione, pari a -5,2%. Osservando la top 5 dei 100 modelli considerati si nota una tendenziale crescita delle richieste durante il mese di marzo. In particolare le richieste per Ford C-Max aumentano del +14%, seguiti da Smart ForTwo (+12%), Mercedes-Benz Vito (+11%) e Land Rover Range Rover Evoque e Fiat Scudo (+10%). Infine, per quanto riguarda i brand la Top 5 di crescita nelle richieste riguarda: Dacia (+11%), Ferrari (+9%), Lexus (+8%), Citroen e Porsche (+6%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X