Media: Verizon guarda a Walt Disney, in Italia per ora niente fusioni multimediali

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 3 Luglio 2017 | 10:03

VERIZON GUARDA A WALT DISNEY? – Per il momento è solo un rumor, ma il fatto che sia già stato rilanciato da un sito seguito dalla business community americana come SeekingAlpha.com lo rende quanto meno interessante in ottica di trading. Verizon Communications starebbe valutando l’acquisizione di Walt Disney per dare vita a un nuovo colosso multimediale a stelle e strisce.

LA GARA CON AT&T CONTINUA – Una voce che i più sarebbero portati a liquidare come pura fantascienza, ma secondo SeekingAlpha non andrebbe sottovalutato il fatto che un banchiere “molto ben introdotto” abbia suggerito su “On the Money” (una rubrica molto seguita del New York Post) di non dare per scontato che Verizon si tiri indietro. Il gruppo del resto ha già rilevato gli asset di due ex “reginette” della new economy di fine secolo scorso come Aol e Yahoo, per non perdere il passo con la rivale At&t, che di recente ha acquisito il controllo di Time Warner.

IN ITALIA NIENTE FUSIONI, PER ORA – Il settore editoriale americano sembra dunque nel bel mezzo di una rinnovata febbre di fusioni e acquisizioni che negli States sono guidate dalle grandi società di telecomunicazione. Un sogno che in Italia per ora resta congelato per gli “altolà” arrivati all’imprenditore francese Vincent Bolloré che controlla Telecom Italia e che dopo un “blitz” in Mediaset coltivava il neppure troppo nascosto proposito di arrivare a una integrazione tra i due gruppi, di cui più volte si è parlato in passato ma che non è mai decollata per ostacoli politici e normativi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mediaset tira il freno, Netflix vola dopo la trimestrale

Mediaset in rosso, Agcom potrebbe stoppare Vivendi

Piazza Affari prova a prolungare il rally di inizio anno

NEWSLETTER
Iscriviti
X