Le novità della Fed raffreddano i listini

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Marzo 2014 | 10:43
Mattinata negativa per l’Asia dopo la nuova “guidance” della Federal Reserve su tassi e acquisti di bond. Appena meglio i listini europei, con Milano oscilla sui livelli di ieri

LA GUIDANCE FED RAFFREDDA I MERCATI – La “guidance” illustrata ieri da Janet Yellen, numero uno della Federal Reserve, in merito alla fine del programma di quantitative easing e al successivo rialzo dei tassi, tuttora vicini a zero, non piace ai mercati che si aspettavano tempi più estesi di quelli preannunciati. Così in Asia stamane il segno meno prevale ovunque, con Tokyo che ha visto il Nikkei225 calare a 14.224,23 yen (-1,65%), Hong Kong che ha chiuso in calo dell’1,79% e Shanghai che è scesa dell’1,15%.

EUROPA IN CALO, MILANO TIENE – Avvio di giornata in calo anche per i listini europei: Londra oscilla a -0,85%, Parigi cede lo 0,65%, Francoforte è indicata a -0,70%, mentre Madrid perde lo 0,51% e Milano resiste a -0,09% grazie al rialzo di Finmeccanica e Ansaldo Sts che compensa le perdite di Gtech, Mediaset e Fiat. L’Eurostoxx50 cede infine lo 0,67%, con Bmw che rimbalza con decisione seguita da lontano da Airbus Group, mentre Deutsche Bank e Intesa Sanpaolo oscillano sui livelli di ieri e tutti gli altri componenti sono in calo, in particolare Orange, Saint-Gobain, Bbva e Total.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

EuroStoxx50 in stand by in area 3.500 punti

EuroStoxx50 a fine corsa?

Ftse Mib o EuroStoxx50? Ecco le nuove strategie di Vontobel Certificati

NEWSLETTER
Iscriviti
X