Wall Street prudente, in luce Travelers

A
A
A
di Luca Spoldi 23 Aprile 2014 | 14:16
Nonostante alcune buone trimestrali come quella di Boeing, gli indici del listino di New York restano poco sotto la chiusura di ieri. In ripresa i bond, incerti oro e petrolio

NEW YORK TIRA IL FIATO – Wall Street tira il fiato, nonostante numeri migliori del previsto per alcuni colossi del listino come Boeing, col Dow Jones che oscilla a -0,11%, al pari dell’S&P500, mentre il Nasdaq cede lo 0,28% e le small cap del Russell 2000 partono in calo dello 0,18%, mentre in Ucraina sembrano risalire le tensioni col rischio di nuovi scontri armati.

TRAVELERS SI METTE IN LUCE – Tra le blue chip si mette in luce Travelers, mentre sono in deciso calo sia Procter & Gamble (dopo una trimestrale che ha mostrato progressi sul taglio dei costi ma anche una frenata delle vendite) sia Verizon Communication. I T-bond vedono il rendimento sul decennale scivolare sul 2,69% e quello del trentennale sul 3,48%. L’oro resta sui 1.283,9 dollari l’oncia (20 centesimi  meno di ieri), l’argento rimane sui 19,43 dollari (invariato) e il petrolio oscilla sui 101,84 dollari al barile (29 centesimi più dell’ultima chiusura).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X