La BoE non tocca i tassi, che farà la Bce?

A
A
A
di Luca Spoldi 5 Giugno 2014 | 11:23
Come previsto la Bank of England non tocca i tassi sulla sterlina che restano al minimo storico dello 0,5% come da 5 anni. Cresce l’attesa per vedere che farà la Bce

LA BOE TIENE I TASSI FERMI – Ancora una volta la Banca d’Inghilterra (BoE) mantiene i tassi sul minimo storico dello 0,5%, nonostante la crescita dei prezzi del mercato immobiliare. Il costo del denaro in Gran Bretagna resta su questi livelli ormai da oltre cinque anni, ossia dallo scoppio della crisi finanziaria mondiale del 2008-2009. La decisione appariva scontata, mentre non è scontato che la Bce tra mezzora confermi i tassi ufficiali sull’euro.

CHE FARA’ DRAGHI? – La maggior parte del mercato prevede anzi un calo del tasso repo dallo 0,25% ad uno 0,10%-0,15%, eventualmente in parallelo ad una riduzione del tasso sui depositi (che così andrebbe in territorio negativo) e sulle operazioni di rifinanziamento marginale. Più incerte le previsioni sulle eventuali misure a favore del finanziamento condizionato delle Pmi europee: le attese variano dal semplice annuncio del prossimo lancio di un programma da alcune decine di miliardi di euro al varo di una Ltro “dedicata”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, dividendi banche: il 23 luglio la Bce decide. I campioni del dividend yield

Risparmio gestito, Bce: the day after

Mercati, Bce: un’estate di acquisti

NEWSLETTER
Iscriviti
X