Milano poco sopra i livelli di ieri, vendite sui bancari

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 24 Giugno 2014 | 08:02
Seduta che apre poco sopra i livelli di ieri con gli investitori in attesa di nuovi segnali operativi. Tra i migliori A2A e Finmeccanica, nuove vendite sui bancari a partire da Mps

MILANO APRE INCERTA – Dopo il calo di ieri, su cui ha inciso anche l’effetto-dividendi, Milano sembra incerta sul da farsi, tanto che il Ftse Mib dopo una mezzora di lavoro oscilla a +0,15%, il Ftse Italia All-Share resta a +0,11% mentre il Ftse Italia Star è immobile (-0,01%). In Asia anche il listino di Tokyo ha visto l’indice Nikkei225 proseguire nella fase di consolidamento laterale a 15.376,24 yen (+0,05%) mentre in Europa si notano lievi rialzi con l’Eurostoxx50 a +0,54%.

A2A RECUPERA, MPS CALA – Tra le blue chip italiane resta sotto i riflettori Mediaset, davanti ad A2A (che sfrutta la rimozione del “sell” di Goldman Sachs che stamane ha alzato il giudizio sul titolo a “neutral” in uno studio sul settore utiliy europeo) e Finmeccanica, sempre ben comprata in attesa di novità per la cessione di AnsaldoBreda. Segno meno, con qualche difficoltà ad aprire, per Mps (-6,95% al momento), che ancora risente dell’esecuzione dell’aumento di capitale da 5 miliardi (c’è tempo fino a venerdì per esercitare i diritti). Sottotono anche altri bancari come Bpm, Mediobanca, Intesa Sanpaolo e Unicredit.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mattinata sottotono per Piazza Affari, in rosso le banche

Piazza Affari: Azimut corre, ma gli indici chiudono in rosso

Piazza Affari in modesto rialzo, brilla A2A ma Banco Popolare cala ancora

NEWSLETTER
Iscriviti
X